Registrati Ora!
Entra
Benvenuto su COORPI
venerd, 28 aprile 2017 - 19:58
Condividi

SpettacoliCONFERENZE BRASILIANE

L'Impasto Comunità Teatrale Nomade

Opera rock scientifica dedicata al dottor Basaglia
Teatro Perempruner Piazza Matteotti 39
Grugliasco (TO)
011/780.87.17 011/78.77.80
17-18 marzo. Ore 21

Origini e motivazioni del progetto Psicoshow

Quest'anno, a Udine, abbiamo costruito insieme alle forze più critiche, più innovative e partecipi in ambito sociale, artistico e sanitario un importante progetto territoriale, Arte Società Follia.

Dal calendario degli eventi in allegato si comprende la natura interattiva e multidisciplinare della proposta.

Si è trattato di un progetto fatto di spettacoli, laboratori, convegni.

Il grande riscontro sul territorio friulano ci ha convinto a riprendere il nostro nomadismo artistico-sociale e a immaginare una possibile esportazione del progetto Arte Società Follia in territori dove questo tema sia al centro di un dibattito cittadino e specialmente in quei territori dove ha lasciato qualche traccia, direttamente o indirettamente, lo straordinario lavoro sulla psichiatria pubblica fatto da Franco Basaglia e la sua èquipe.


Il momento centrale (e finale, temporalmente) della nostra permanenza nei territori è uno Psicoshow, spettacolo il quale, per nostra consolidata abitudine nomade, è in parte frutto del nostro lavoro teatrale in sala prove e in parte frutto degli incontri che faremo nei territori, quindi in parte fisso e in parte aperto e irripetibile.

La parte aperta del lavoro avrà luogo lungo circa tre settimane di permanenza di alcuni di noi nei territori che ci ospitano. Durante questo periodo la compagnia lavorerà distintamente su due temi distinti, corrispondenti a due diversi linguaggi scenici, a due gruppi di interlocutori diversi etc.

Un primo gruppo lavorerà, diretto da Alessandro Berti, sulle Conferenze Brasiliane di Franco Basaglia, testo del 1979. Il tema del testo è il ruolo del tecnico, del professionista (in questo caso medico) nella società in relazione ai bisogni profondi delle persone. Un laboratorio teatrale, letture, incontri e la messa in scena finale svilupperanno questo tema.

Un secondo gruppo, diretto da Michela Lucenti, lavorerà sul corpo, il corpo del sofferente, il corpo come incarnazione proprio di quei bisogni che il tecnico (lo psichiatra, l'insegnante...) si trova davanti e che dovrebbe saper decifrare, nell'interazione col contesto sociale e che troppo spesso invece tratta con automatismo o interesse.

L'impasto Comunità Teatrale.




Fonte: VIARTISTI.IT

Prossimi Eventi

Eventi del sito

venerd 28-apr-2017 -
sabato 29-apr-2017

sabato 29-apr-2017
luned 01-mag-2017 -
domenica 14-mag-2017
gioved 04-mag-2017
sabato 06-mag-2017
mercoled 10-mag-2017
sabato 27-mag-2017