Registrati Ora!
Entra
Benvenuto su COORPI
domenica, 28 maggio 2017 - 12:15
Condividi

SpettacoliACQUI IN PALCOSCENICO

ACQUI IN PALCOSCENICO

XXI FESTIVAL INTERNAZIONALE DI DANZA

Acqui Terme - Teatro Aperto Giuseppe Verdi

2 luglio - 4 agosto 2004

?

, ?

??????????? Il Festival Acqui in Palcoscenico, giunto alla ventunesima edizione, si è arricchito negli anni di molte esperienze e risultati di cui si è tenuto conto nella stesura del cartellone 2004, che, per qualità e varietà di proposte, pone il Festival tra quelli di maggior spicco nel panorama italiano.

??????????? Per le peculiarità del territorio di appartenenza, Acqui in Palcoscenico si profila come un appuntamento turistico e culturale che viene ad arricchire i programmi di una città in cui,basti ricordare le mostre "Antologica di pittura" o il prestigioso "Acqui Storia",la cultura è di casa e il turismo è alla base dell'economia.


L'edizione 2004 si presenta ricca e articolata: tra il 2 luglio e il 4 agosto, sullo stupendo palcoscenico del Teatro Aperto Giuseppe Verdi, costruito dalla Pubblica Amministrazione per ospitare il Festival, si alterneranno le migliori produzioni internazionali e le più interessanti formazioni contemporanee. La presenza nel cartellone della Trisha Brown Dance Company e della giovane formazione newyorkese Doug Varone and Dancers, sottolinea in maniera forte, il cambio di tendenza del Festival che viene così a delinearsi tra quelli di interesse nazionale.

Questi gli appuntamenti in cartellone:

Per soli quattro spettacoli in Italia, la Trisha Brown Dance Company di New York è presente ad Acqui con una serata che comprende tra altri titoli "Present Tense". Scrive di lei Cristine Verney di Liberation: "Trisha Brown è un artista totale, un patrimonio da preservare ed un pensiero accessibile, garantito alle generazioni future".

L'interazione di ballerini, musicisti e artisti visivi è l'elemento costante della ricerca coreografica della Brown. "Non si tratta di una danza provocatoria, ma piuttosto di un modo per andare oltre la convenzione".

Ancora dagli USA una giovane formazione ampiamente segnalata dalla critica americana per qualità ed interesse di proposte: Doug Varone and Dancers di New York.

Così scrive di Varone il New York Times: "Un estetico scontro tra antico e moderno presentato da una splendida compagnia di modern dance, nella stagione del Joyce Theatre di New York."

Il classico è presente nel cartellone con la più grande formazione di Turchia, il Balletto dell'Opera di Stato che con i suoi cinquanta danzatori in scena, presenta una produzione particolare, legata alla cultura di questo paese "Le mille e una notte". Lo spettacolo andrà in scena in prima nazionale il 22 luglio.

Sabato 31 luglio, un'esplorazione nel mondo del tango con una delle maggiori formazioni internazionali la Nueva Compania Tangueros (Buenos Aires) in "Catalogo Tangueros", un percorso a ritroso negli oltre cento anni di storia di questa danza con musiche eseguite dal vivo.

Nella manifestazione non manca una forte presenza italiana. Tre, le compagnie scelte, che con proposte diverse ben sottolineano l'interesse tutto italiano per l'accostamento letteratura-danza:

il Balletto di Roma presenta "Giulietta e Romeo", coreografia di Fabrizio Monteverde con Raffaele Paganini e Monica Perego.

Ancora da Roma, il Centro Regionale della Danza del Lazio presenta la Compagnia Mvula Sungani Italian Dance Theatre in "Bernarda Alba" liberamente ispirato al romanzo di Federico Garcia Lorca.

Ultimo degli appuntamenti italiani, l'Aterballetto in un trittico di Mauro Bigonzetti, comprendente "Cantata", su canti tradizionali del Sud Italia rivisitati ed eseguiti dal gruppo musicale ASSURD.

Chiude il Festival il 4 agosto "Flamenco" della Josè Greco Flamenco Dance Company che, con la sua passione e la sua forza, rappresenta l'espressione più profonda dell'anima gitano-andalusa.

Ma il Festival non è solo spettacolo: attraverso gli stages, le audizioni, i workshop, il concorso e le altre iniziative apre, anche quest'anno, un largo spazio alla didattica e alla formazione, con la costante attenzione alla cura e la valorizzazione dei giovani talenti di ogni nazonalità.

Le serate "Vivere di Danza" dedicate a solisti e gruppi emergenti e il prestigioso "Premio Acquidanza" (alla sua diciannovesima edizione), assegnato l'anno passato a Pompea Santoro, completano la manifestazione.

La Direzione artistica è firmata da Loredana Furno, che la manifestazione ha fatto nascere e crescere negli anni.

Manifestazioni Collaterali

Vivere di Danza Palcoscenico aperto a giovani emergenti

27 giugno e 4 luglio Interpreti e coreografi a confronto

XXI Stage di Danza Classico

27 giugno - 1 agosto Contemporaneo (Tecnica Graham e Cunningham)

V Concorso di Danza Sezione Classica - Contemporanea - Composizione Coreografica.

11 - 17 luglio Categorie: Juniores - Seniores - Gruppi

XIX Premio Acqui Danza Assegnato ogni anno ai migliori danzatori e coreografi.

Incontri con i Protagonisti Marinella Guatterini de "Il Sole 24 Ore" parla di Trisha Brown

Prossimi Eventi

Eventi del sito

marted 16-mag-2017 -
marted 30-mag-2017
sabato 27-mag-2017 -
domenica 28-mag-2017
domenica 28-mag-2017
mercoled 31-mag-2017
gioved 01-giu-2017 -
domenica 04-giu-2017