Registrati Ora!
Entra
Benvenuto su COORPI
marted, 23 maggio 2017 - 07:03
Condividi

Concorsi e PremiDance Break




novembre 2005 ? febbraio 2006

Città di Torino ? Torinodanza, Regione Piemonte, Torino 2006 e Teatro Regio Torino realizzano un progetto, dal titolo Dance Break, relativo alla produzione e diffusione di performance di danza. Pensato in occasione delle Olimpiadi della Cultura, Dance Break intende offrire, già dal novembre 2005, una forte visibilità a quel tessuto variegato di compagnie di danza e giovani coreografi che da anni operano in città e in regione.

I Dance Break saranno performance o incursioni danzate, che coinvolgeranno artisti e compagnie torinesi e piemontesi, e invaderanno alcuni luoghi olimpici durante le Olimpiadi invernali del 2006. Saranno, per l'appunto, dei break, delle pause in un tempo serrato, ma anche delle invasioni di campo; l'idea è di utilizzare la danza come un'eco, un'amplificazione, oppure come un'ironica distorsione di quella celebrazione del corpo che saranno le Olimpiadi.
novembre 2005
Il progetto prevede due momenti distinti. Una significativa anteprima sarà presentata nel novembre 2005, in occasione del mese dell´arte contemporanea, per offrire alle performance l'adeguata visibilità a Torino e in Piemonte.
febbraio 2006
La seconda fase avrà luogo nel febbraio 2006, ed è pensata per entrare nel cuore della "cittadella" olimpica, ed essere quindi presentata agli ospiti (autorità, giornalisti, operatori e sportivi) presenti in occasione dell'evento olimpico. I siti per il momento identificati da Torino 2006 sono i tre Villaggi Olimpici (Torino, Sestrière, Bardonecchia), il Main Press Center e l'International Broadcasting Center, e i tre hotel dove sarà alloggiata la famiglia olimpica (Hotel Meridien, Meridien Art & Tech e Jolly Ambasciatori).
Le caratteristiche delle performance dovranno rispondere a una sfida precisa: quella della rappresentabilità in luoghi non teatrali. I Dance Break potranno dunque essere progettati per inserirsi in due categorie della danza contemporanea, entrambi frequentati da numerosi artisti di Torino e del Piemonte.
Il primo potrebbe essere definito "danza di strada", e prevede l'incursione dei danzatori in spazi pubblici, con o senza preavviso. Un coffee break, una conferenza stampa, una mensa o un pranzo potrebbero essere "disturbati", così come luoghi pubblici, quali un locale, il foyer di un teatro....
La seconda categoria dei Dance Break sarà quella della "performance". In questo caso lo spazio di presentazione, anche se non teatrale, dovrà essere concepito come uno stage: predefinito con attenzione, illuminato e amplificato. Le performance dovranno essere dunque protette e presentate in contesti più specifici.
Modalità di partecipazione
Dance break è un'iniziativa aperta a tutti gli artisti e le compagnie residenti in Piemonte. Sia le compagnie costituite sia i singoli artisti potranno avanzare la propria candidatura e presentare un progetto. Nel caso il progetto venga prescelto, sarà necessario appartenere o potersi appoggiare ad una compagnia costituita.
Il dossier dovrà contenere: un progetto artistico per una o entrambe le categorie, corredato di tutte le informazioni necessarie (tipo e caratteristiche dello spazio, durata, numero di danzatori, modalità di fruizione, necessità di service audio e luci, contiguità o separazione dal pubblico...). Il budget complessivo e l´entità del sostegno richiesto. Il tempo limite per la presentazione dei progetti è il 21/04/2005.
I progetti presentati dopo tale data non verranno presi in considerazione.
I progetti, corredati da curriculum della compagnia o dell'artista, dovranno essere indirizzati a: Fondazione Teatro Regio di Torino, Ufficio Protocollo piazza Castello 215, 10124 Torino, indicando chiaramente sulla busta esterna PROGETTO DANCE BREAK; oppure potranno essere consegnati a mano al Teatro Regio di Torino.
Per informazioni,
Tel. 011 8815.259.
I progetti saranno esaminati e la prima selezione sarà effettuata in base all'interesse artistico delle proposte. Coloro i quali verranno selezionati in questa prima fase saranno poi convocati per un'audizione, finalizzata non solo alla miglior comprensione del progetto, ma anche alla discussione delle possibilità tecniche di realizzazione e alla valutazione di eventuali collocazioni sceniche. Sarà infine effettuata la selezione definitiva. La selezione sarà compiuta da una giuria rappresentativa degli enti promotori, della quale faranno parte anche giornalisti e professionisti del settore della danza e sarà presieduta dal direttore artistico di Torinodanza. I progetti selezionati otterranno un sostegno finanziario che dipenderà dal numero di progetti prescelti (che non è prefissato) e sarà comunque proporzionato alle caratteristiche dello spettacolo, al numero di interpreti e di rappresentazioni. Pur essendo escluso il concetto di scenografia, saranno presi in considerazione anche quei progetti che utilizzino un "oggetto" o un "contenitore" scenico. Il budget complessivo dovrà coprire le due fasi della manifestazione (novembre 2005 e febbraio 2006) specificando separatamente il costo a replica per la manifestazione di novembre e il costo a replica per la manifestazione di febbraio.
Torinodanza
Piazza Castello 215 ? 10124 Torino
Tel. 011 8815.259 ? Fax 011 8815268 ? torinodanza@comune.torino.it

Prossimi Eventi

Eventi del sito

sabato 27-mag-2017 -
domenica 28-mag-2017
sabato 27-mag-2017