Registrati Ora!
Entra
Benvenuto su COORPI
luned, 18 dicembre 2017 - 09:58
Condividi

Spazi per la DanzaLa danza protagonista al Salone del Libro di Torino

Un\'altra bella pagina di storia di Akkuaria è stata sfogliata con l\'aiuto di tutte quelle persone che hanno reso possibile un nuovo e significativo successo: adesso a mente serena posso ripercorrere all\'indietro tutti i momenti.
La sera del 9 maggio alle ore 23.00 una voce amplificata annunciava che "Il Salone del Libro" si concludeva e dava appuntamento al prossimo anno! Solo in quel momento una sfilza d\'immagini e di parole si sono accavallate davanti agli occhi in un solo istante. L\'avventura di Akkuaria tra danze e autori è ormai alle spalle, mentre i libri, dalle copertine rese ancor più sfavillanti dai riflettori, prendono posto nelle scatole di cartone per tornare in \"magazzino\". E velocemente, come tanti marinai, ammainiamo le vele della bellissima libreria della Bill Book che in questi giorni è stata la nave che ci ha condotto fieramente per i mari delle parole. Nel frattempo mentalmente mi preparo ad affrontare un altro impegno a Milano presso la Libreria Odradek. L\'occasione sarebbe servita anche per presentare tutti i libri di Akkuaria. Ma, torniamo adesso, a quanto abbiamo fatto al Salone di Torino. Mi sembra doveroso fare un bilancio dell\'iniziativa. Di certo ? ed era prevedibile ? ci siamo fatti notare, non per la nostra multivalente presenza, ma per la capacità di adattamento a qualsiasi circostanza e momento. A ragione ci hanno definito \"Artisti di strada\". è vero noi ogni giorno attraversiamo le vie dell\'Arte e questo ci permette di essere duttili e flessibili come canne all\'aria aperta. Immagini, Danza, Colori e Musica sono stati i temi portanti di queste meravigliose cinque giornate trascorse in fretta sì, ma senza mai annoiarsi, senza mai avere un attimo di respiro, senza neanche pensare che l\'ora del pranzo e della cena passavano senza che il ben minimo filo di fame mi toccasse lo stomaco. Mi sono ritrovata impegnata su tutti i fronti, tra gente che andava ed altra che veniva. La cosa che maggiormente mi ha sorpreso è stata l\'espressione collettiva della sensazione che nello stand della Bill Book si respirasse il \"silenzio\", la \"tranquillità\". Vi può sembrare strano che in un luogo di fermento e vocio si potesse trovare un angolo di silenzio, ebbene sì, con noi questo è successo! La Casa è l\'abito di chi ci sta dentro, è vero. E con questo voglio dire un \"grazie\" speciale a Michele Di Salvo e Cinzia Floccari e un dolcissimo benvenuto alla piccola Shanti che nelle prime ore del Venerdì 6 maggio ha scritto la pagina più bella della Bill Book con la sua venuta al mondo. Non poteva che nascere sotto il segno di Venere, la dea dell\'Amore per eccellenza! L\'incontro tra Akkuaria e Bill Book è avvenuto lo scorso mese di Novembre a Torino. Fu in questa occasione che Michele Di Salvo m\'invitò a partecipare ad una iniziativa proposta dalla Bill Book: un progetto nato dalla sinergia e delle competenze acquisite nei vari settori, comunicazione, editoria, distribuzione e destinato a sostenere i progetti dei piccoli editori. La simpatia di Michele Di Salvo e la grande disponibilità di Cinzia Floccari hanno dato il via a tutto ciò che oggi è diventata Akkuaria Libri. Non sono solo io ad avere la consapevolezza che \"scrivere\" è il modo migliore per alimentare il bisogno di comunicare. E lo sanno bene anche tutti coloro che, come me, hanno percorso il calvario delle Case Editrici che, pur riconoscendo l\'alto valore delle \"opere\", non sono mai disposti a rischiare. Ebbene noi l\'abbiamo fatto! Abbiamo rischiato puntando su autori che altrimenti non avrebbero mai condiviso i nostri progetti e tutto questo grazie alla forza dei \"nostri associati\". Solo la vera forza di chi ha creduto in Akkuaria ha sostenuto un grande progetto. Ebbene, da novembre ad aprile Akkuaria ha editato ben trenta titoli che aggiunti ai precedenti hanno dato la possibilità di prendere parte al più prestigioso appuntamento con l\'editoria internazionale del libro. A dire il vero l\'allestimento proposto dalla Bill Book al Salone del Libro è stata per noi la giusta veste: elegante e sobria nello stesso tempo. Una presenza che a primo impatto mostrava una sostanziale diversità dalle altre presenze in Fiera. Più che uno stand è stata l\'anticipazione di ciò che presto sarà ben visibile in tutte le città d\'Italia \"La libreria Bill Book\". Le librerie che accoglieranno i frutti delle giovani menti, degli autori che scrivono per il gusto di farlo, per il piacere di proporre il loro modo di vedere la vita, per dare il via a ciò che abbiamo perso: il gusto di sognare ad occhi aperti davanti ad una pagina di libro. La realizzazione dei \"sogni\" di tanti è il motivo principale che ci ha spinto ad intraprendere la strada della scrittura partendo da Internet e per poi approdare al pagina pubblicata in cartaceo. Un traguardo significato che giunge all\'inizio del sesto anno di attività in rete. Tutte le iniziative che abbiamo proposto al Salone sono state significative e più che altro per la presenza variegata e colorata da \"segni diversi\". Vera Ambra

Prossimi Eventi

Non ci sono nuovi eventi