Registrati Ora!
Entra
Benvenuto su COORPI
domenica, 30 aprile 2017 - 07:07
Condividi

Conferenze e ConvegniCompagnia di San Paolo

Presentazione del Documento Programmatico Pluriennale 2005 - 2008

Torino, 5 ottobre 2005 ? La Compagnia di San Paolo ha presentato oggi il "Documento Programmatico Pluriennale 2005?2008", recentemente approvato dal suo Consiglio Generale. Si tratta dello strumento guida che, in base allo statuto della Compagnia, "determina le strategie, le priorità e gli obiettivi da perseguire, i programmi e gli strumenti d´intervento" : non un insieme di regole rigide ma uno strumento flessibile che ha tra i suoi scopi quello di condividere con la comunità in cui essa è radicata gli indirizzi strategici a medio termine.


Dalla seconda metà degli anni ´90 la Compagnia è diventata un soggetto di rilievo nel panorama internazionale delle fondazioni, non solo per le dimensioni quantitative della propria attività, ma per aver saputo disegnare un profilo originale per quanto riguarda l´orientamento geografico della propria operatività e la struttura organizzativa che si è data, ormai articolata nella forma di un "gruppo non-profit".

La capacità di essere un "soggetto locale ma non localistico", attento alle proprie radici e ad alcune aree di riferimento (Torino e Piemonte, Genova e Liguria, Napoli e Campania), ma aperto al nuovo, al merito e all´ eccellenza, è andata di pari passo con la consapevolezza di essere una fondazione europea, in grado di dialogare nella dimensione internazionale.

In questi anni l´attività di erogazione è stata accompagnata poi dalla costituzione di fondazioni operative quali la Fondazione per l´Arte, la Fondazione per la Scuola, l´Ufficio Pio, la Fondazione Collegio Carlo Alberto, l´Istituto Superiore Mario Boella (ISMB) e l´Istituto Superiore sui Sistemi Territoriali per l´Innovazione (SiTI) che integrano la loro anima con il profilo erogativo della compagnia.

?

Nel quadriennio 2005-2008 l´attenzione si focalizzerà sulla cooperazione "orizzontale" tra le diverse strutture stabili che la Compagnia ha contribuito a far nascere, in parallelo con la loro collaborazione con altre realtà in Italia e in Europa, nel convincimento della necessità di lavorare in rete e per la costituzione di reti.

?

Alcuni dati

I contributi erogati dalla Compagnia registrano una crescita costante: ?dai 10.968.000 euro del 1996 ?ai 77.460.000 del 2000 sino ai 119.000.000 del 2004 stanziati ?per sostenere ben 721 iniziative.

Il 2005, poi, segna un ulteriore record con un budget ?di 134.800.000 euro.

I fondi stanziati nel quadriennio appena concluso (2001?2004) sono stati ripartiti all´incirca per il 50% nei settori ricerca ? istruzione ? sanità, cui vanno peraltro sommati gli ingenti stanziamenti per i fondi speciali per il volontariato, per il 30% nei settori arte - cultura - beni ambientali, mentre il restante 20% è andato al settore delle politiche sociali. ?

Nel quadriennio 2005-2008 le risorse da gestire per le attività istituzionali si attesteranno tra i 450 e i 500 milioni di euro, generati grazie ad una attenta gestione del patrimonio.

?

Linee guida del Documento Programmatico Pluriennale 2005 - 2008

Nella compilazione del DPP gli elementi ?presi in considerazione sono numerosi, in primis il contesto economico, politico e sociale in cui la Compagnia si trova ad agire. Si delinea così uno scenario di riferimento composito, che spazia dai trend economici alle relazioni internazionali, dai cambiamenti demografici alla dimensione etica, senza per questo ignorare le realtà urbane in trasformazione nè le tendenze del mondo delle fondazioni. La condizione essenziale è quella di produrre, in condizioni di economicità, veri risultati sul piano dell´utilità sociale, attivando effetti di leva e la moltiplicazione delle risorse con il coinvolgimento di più attori.

Settori di attività e indirizzi programmatici

a)????? Ricerca scientifica, economica e giuridica

Si vuole agire sui fattori pre-competitivi dello sviluppo, promuovendo e producendo innovazione nei diversi campi: in quello scientifico, promuovendo la ricerca medica e biotecnologica, in particolare con il "Programma Neuroscienze", l´avvio di filoni relativi a nanotecnologie ed energia, e il progetto di Istituto Superiore Europeo Interdisciplinare di Genetica Umana, in quello economico-giuridico, incentivando lo studio delle politiche pubbliche e di integrazione europea, dei rapporti transatlantici e delle problematiche dell´immigrazione mettendole in relazione con lo sviluppo del Nord Ovest; un ruolo essenziale sarà svolto da Fondazione Collegio Carlo Alberto e SiTI. ?

?

b)????? Istruzione e formazione

Si vuole incentivare la crescita qualitativa dei processi formativi contribuendo a migliorare innanzitutto la formazione universitaria e post-universitaria, attraverso una maggiore internazionalizzazione,? l´erogazione di borse di studio e l´incentivazione della formazione a distanza. Dall´altro, si vuole dare una nuova attenzione alla fase pre-scolare con l´affinamento degli strumenti di valutazione, la diffusione della cultura scientifica, l´educazione ai diritti e doveri di cittadinanza e all´interculturalità. Le strutture di riferimento saranno la Fondazione Collegio Carlo Alberto e la Fondazione per la Scuola, insieme all´Istituto Boella e SiTI.

?

c)????? Arte e beni ambientali

L´arte e i beni ambientali devono diventare moltiplicatori di risorse e occupazione nonchè fattore di sviluppo sociale. L´intervento si situa sul doppio livello città?territorio, contribuendo a valorizzare le città come nodi della rete internazionale di capitali dell´arte e il territorio come ?"museo diffuso". Si avvieranno nuove sfere di attività quali ?il paesaggio, i programmi per l´arte e l´architettura contemporanea nello spazio pubblico, ?la manutenzione programmata e i nuovi modelli di gestione.

Le strutture di riferimento saranno la Fondazione per l´Arte e SiTI e, quali soggetti di sperimentazione di nuovi modelli gestionali, la Fondazione Museo delle Antichità Egizie e il Centro per la Conservazione e il Restauro "La Venaria Reale".

?

d)????? Beni e attività culturali

L´obiettivo è il passaggio dal consumo alla fruizione di cultura, puntando sulla riconoscibilità culturale del territorio. I temi principali del prossimo quadriennio saranno: Torino Capitale Mondiale del Libro 2006-2007, il 150esimo anniversario dell´Unità d´Italia, il "Dopo Olimpiadi: nuovi spazi per la cultura", il cinema, gli archivi e le biblioteche.

Questo grazie anche al ruolo di responsabilità diretta che la Compagnia riveste in alcune essenziali istituzioni culturali della città, come la Fondazione Teatro Regio, la Fondazione Teatro Stabile e la Fondazione Museo Nazionale del Cinema di Torino.

?

e)????? Sanità

Si vuole sottolineare la centralità del paziente nel sistema sanitario, favorendo accessibilità e ?adeguate prestazioni tramite interventi volti ad ammodernare le apparecchiature, a sviluppare le reti ospedaliere e la telemedicina, e a migliorare i modelli gestionali. Attraverso queste leve si continuerà a incidere sull´evoluzione del sistema ospedaliero torinese, mentre sono previsti progetti specifici nelle aree della neurochirurgia, della neuroscienza, della medicina d´urgenza e dei trapianti.

?

?

f)?????? Assistenza alle categorie sociali deboli

Di fronte alla crescente vulnerabilità sociale dovuta a fattori economici, demografici, occupazionali, e all´aumento del rischio di povertà per gruppi sociali che in passato godevano di maggior sicurezza, si punta su di una serie di progetti in tre macroaree: ?percorsi di autonomia sociale (abitare, occasione di formazione e accesso al lavoro), domiciliarità e sostegno all´età evolutiva. L´obiettivo è quello di incidere trasversalmente su ampie fasce di bisogni piuttosto che su specifici gruppi di popolazione, sempre nell´ottica di incentivare il più possibile un recupero della autosufficienza.

La struttura di riferimento sarà l´Ufficio Pio.

Il Testo integrale del "Documento Programmatico Pluriennale 2005-2008" è disponibile per il download sul sito www.compagnia.torino.it nella sezione News.

Prossimi Eventi

Eventi del sito

luned 01-mag-2017 -
domenica 14-mag-2017
gioved 04-mag-2017
venerd 05-mag-2017
sabato 06-mag-2017
luned 08-mag-2017
mercoled 10-mag-2017
sabato 13-mag-2017
sabato 27-mag-2017