Registrati Ora!
Entra
Benvenuto su COORPI
gioved, 27 luglio 2017 - 16:14
Condividi

SpettacoliA me occorrono precipizi - IL VALICO

3 dicembre 2005 ore 21.00, Palazzo delle Feste ? Bardonecchia

Il 3 dicembre si chiude la quarta edizione di Montagneincittà ?Incontri fra teatro, danza e letteratura di montagna (8 ottobre ? 3 dicembre 2005)? con un´ importante prima teatrale a Bardonecchia, nel cuore delle Valli Olimpiche.

Presentato in anteprima l´8 ottobre al Teatro Gobetti di Torino ?in apertura della rassegna?, lo spettacolo di teatro?danza A me occorrono precipizi IL VALICO propone la sua prima nazionale al Palazzo delle Feste di Bardonecchia all´interno del progetto speciale della Fondazione Circuito Teatrale del Piemonte Le Montagne del Fare Anima, rassegna nata per valorizzare i luoghi che tra poco più di due mesi saranno il "palcoscenico naturale" dei XX Giochi Olimpici Invernali e che vanta in cartellone artisti nazionali e internazionali come la Martha Graham Dance Company, Peter Brook, Eimuntas Nekrosius, Franco Branciaroli e Lella Costa.

La data del 3 dicembre inoltre rientra ? vista la vicinanza con l´inizio della ?? nel cartellone principale delle Olimpiadi della Cultura, un programma artistico?culturale che anticipa e poi accompagna lo svolgersi dei Giochi Olimpici di febbraio 2006, una sorta di Festival delle Arti che coinvolge tutto il territorio, offrendo un panorama di elevata qualità.

Da circa dieci anni Onda Teatro progetta nelle Vallate Olimpiche ? Val di Susa e Val Sangone?? e, più recentemente, anche a Torino, eventi culturali intorno al grande tema della montagna come crocevia di storie, leggende, miti e suggestioni che riguardano la storia, gli uomini, la natura e l´ambiente.

Questi progetti si concretizzano nell´ambito del Festival Internazionale Lo Spettacolo della Montagna (decima edizione nel 2005) e nell´iniziativa Montagneincittà giunta al suo quarto anno. Le due manifestazioni hanno cercato, in previsione dell´evento olimpico, di tracciare un percorso di avvicinamento che creasse un dialogo tra i cittadini e le loro montagne intese non solo come grande parco giochi o meta di gite domenicali ma come un territorio da riscoprire, con radici profonde che attingono alla storia e alla cultura locali e nazionali. Nel 2005, anno che precede i giochi olimpici invernali, Lo Spettacolo della Montagna e Montagne in Città coprono complessivamente un periodo compreso tra luglio e dicembre.

A me occorrono precipizi IL VALICO è l´evento speciale che conclude questo ciclo di iniziative con due recite: una a Torino e una a Bardonecchia.

Note sullo spettacolo

?

A me occorrono precipizi nasce come progetto di produzione nel 2002 (Anno Internazionale delle Montagne) proponendo una inedita modalità di lavoro e di collaborazione fra artisti.Lo spettacolo è infatti un evento in continua evoluzione, realizzato e ´riallestito´ di volta in volta in spazi diversi e seguendo percorsi differenti.

A me occorrono precipizi IL VALICO, ideato in occasione dei XX Giochi Olimpici di Torino 2006, si presenta come un´ulteriore rielaborazione dei temi e delle modalità espressive esplorate nella prima fase del progetto. Il precipizio, da elemento fondante, traguardo estetico di tutta la letteratura di montagna, diventa il pretesto e la metafora per esplorare il rapporto tra l´uomo e la montagna, attraversando lo spazio e il tempo. E dunque il precipizio si incontra con il valico, ovvero quell´ostacolo fisico da superare per giungere sull´altro versante della montagna, per varcare un confine; ma anche luogo simbolico, teatro di vicende di piccoli uomini e di grandi eventi storici. Il valico è il protagonista della leggendaria attraversata di Annibale, o il confine varcato clandestinamente dai contrabbandieri lungo le vie del sale, o ancora il pericolo affrontato dai soldati sul fronte alpino durante la prima Guerra Mondiale.

L´elaborazione drammaturgica si fonda su un lavoro di documentazione e si ispira ad alcuni passaggi delle opere di Pier Paolo Pasolini, Nuto Revelli, Erich Maria Remarque.

Lo spettacolo scorre attraverso una struttura a quadri, una sequenza di situazioni, personaggi e immagini: danza, musica e narrazione si legano e si dissolvono l´una nell´altra.

Uno spettacolo che, in virtù di una forte componente gestuale, visiva e sonora, si rivolge a un pubblico vasto ed eterogeneo (adulti e ragazzi, italiani e stranieri).

?

Mi occorrono torrenti, rupi, abeti, montagne, scoscesi sentieri da salire o discendere,

?precipizi d'intorno che mi incutano paura"

J. J. Rousseau

?

"Se una cima è opera della natura, un passo alpino è opera dell´uomo"

W.A.B. Coolidge

?

?

?

INFO BIGLIETTERIA: posto unico 10 euro ? Fondazione del Circuito Teatrale del Piemonte (t) 011 5185933

?

INFO Onda Teatro (t) 011 4367019 ? www.ondateatro.it ? info@ondateatro.it

Prossimi Eventi

Non ci sono nuovi eventi