Registrati Ora!
Entra
Benvenuto su COORPI
sabato, 23 settembre 2017 - 00:39
Condividi

SpettacoliMALAFESTIVAL Ars in mala causa

TORINO - 26 settembre - 9 ottobre 2006

Il Malafestival ? Ars in Mala Causa ? Festival Internazionale di Arti Performative giunge alla sua V? Edizione e anche questanno ospita grandi nomi internazionali quali la Candoco Dance Company prima compagnia di danza e teatro "integrata", che affianca ballerini differentemente abili a ballerini "abili" - e Marcel.lì Antunez Roca, fondatore della Fura del Baus che presenterà a Torino il suo progetto in divenire "Membrana".
Il Malafestival nasce dalla volontà di creare un legame tra il Teatro e la "Società del Malessere" ovvero tra il Teatro e tutta quella parte di popolazione che sta ai margini della "Società del Benessere", che sopravvive galleggiando in un oscuro limbo oscillante tra legalità e illegalità, tra "devianza" e "normalità", tra l´essere al di là o al di qua di un confine geografico, culturale, mentale...

Il Malafestival nasce dalla volontà di creare un legame tra il Teatro e la "Società del Malessere" ovvero tra il Teatro e tutta quella parte di popolazione che sta ai margini della "Società del Benessere", che sopravvive galleggiando in un oscuro limbo oscillante tra legalità e illegalità, tra "devianza" e "normalità", tra l´essere al di là o al di qua di un confine geografico, culturale, mentale...

Il Malafestival indaga attraverso un canale artistico da noi definito "ars in mala causa", che raccoglie forme espressive talvolta estreme, nate per necessità, per sfogo, per ribellione e trasformatesi col tempo, con la volontà e con la passione, in vere e proprie forme artistiche oggi divenuti punti di riferimento culturale consolidati. L´ars in mala causa è la materia organica che si sviluppa da inconsce e silenziate domande, è un modo per avvicinare la gente, per parlare, discutere, riflettere sulla società, sulla politica, sull´uomo, sulla vita, nel tentativo di riportare il Teatro al suo profondo significato sociale.

Quest´anno il Festival affronta il tema del "contagio", nel suo significato più ampio e complesso, che verrà sviluppato nelle due sezioni del Festival: quella estiva, che si è tenuta dal 20 al 23 luglio nel Centro Storico di Avigliana (TO), e quella autunnale, che va dal 26 settembre al 9 ottobre a Torino. Il Malafestival propone spettacoli esplosivi, spontanei, ospita artisti di livello internazionale che hanno raffinato le proprie tecniche con costanza e coerenza artistica e poetica cercando di arrivare al cuore dello spettatore. Artisti quali la Candoco Dance Company da Londra, Marcel.lì Antunez Roca (Barcellona), Do Theatre (Russia/Germania) sono solo alcuni dei nomi ospitati dal festival che quest´anno sarà anche contenitore di prestigiosi progetti formativi.

Il Progetto CS-Creative Survival (realizzato con la collaborazione della Casa Circondariale "Lorusso e Cutugno", di SCA Arcobaleno e del GOL di Torino) è, ad esempio, uno di questi e si avvale della prestigiosa presenza della Candoco Dance Company.

La Candoco, fondata nel 1991 da Celeste Dandekere, ballerina professionista rimasta paralizzata dopo un incidente durante uno spettacolo del London Contemporary Dance, è la prima compagnia di danza che affianca danzatori diversamente abili a danzatori cosiddetti "abili". La loro è stata un´ascesa vertiginosa che ha posizionato la compagnia tra le più note al mondo, raccogliendo consensi di stampa, pubblico e colleghi degli ambienti artistici ed educativi. La compagnia condurrà un laboratorio presso la Casa Circondariale "Lorusso e Cutugno" (26 - 30 settembre con la partecipazione degli attori de La Girandola e delle residenti di SCA Arcobaleno) che sfocerà in una performance, realizzata con gli utenti e con gli attori della Candoco, alla quale potrà assistere il consueto pubblico malafestivaliero (prenotazione obbligatoria) e che si terrà il 5 ottobre presso il Teatro della stessa Casa Circondariale. Inoltre il 6 ottobre, alle Officine Teatrali CAOS di Via Montale 18, la Candoco porterà in scena lo spettacolo "Double Bill (The Journey + In Praise of Folly).

La compagnia Do Theatre, stilisticamente legata al Teatro Underground di matrice russa in linea con i rinomati Derevo, sarà invece presente il 7 ottobre presso la Sala Espace di via Mantova 38 con lo spettacolo, in prima regionale, Upside Down tratto dal "Frankenstein" di Mary Shelley.

Altro progetto formativo ospitato dal Malafestival è il Progetto EutopiE che mira alla riscoperta del teatro politico attraverso l´uso di linguaggi espressivi e comunicativi contemporanei. Dromedari.org/Giacomo Verde condurranno ad Avigliana un laboratorio aperto a tutti, gratuito, finalizzato alla realizzazione della performance "Cercando Utopie: contagio Val di Susa" (che verrà presentata al Malafestival l´8 ottobre).

Marcel.lì Antunez Roca (uno dei fondatori della Fura del Baus), chiuderà il festival i giorni 8 e 9 ottobre presso la Sala Espace e presso il laboratorio multimediale "Guido Quazza" ? Palazzo Nuovo.
L´artista catalano proporrà, attraverso incontri, istallazioni, video e con la presentazione del suo nuovo spettacolo "Protomembrana" (in Prima Nazionale al Malafestival) il suo progetto in divenire "Membrana" nel quale intende coinvolgere un´equipe di giovani torinesi. In tale progetto Marcel.lì affronta il tema della scrittura polisemica attraverso sistemi informatici con la sua peculiare contaminazione di mezzi tecnologici (robotica, animazione interattiva, software scenico, interfacce corporali) e risorse espressive (azione scenica, fumetto, "materiali effimeri").

Il Malafestival si rafforza, quindi, e si arricchisce creando una rete di collaborazioni, convogliando progetti e intenti, presentando particolari artisti e compagnie in maniera completa e fruibile, coinvolgendo pubblico e utenze diversificate. Non solo eventi di alta qualità, ma la volontà di conoscere e far conoscere, di riflettere, di comprendere e di riscoprire il profondo significato sociale e politico del teatro con passione e professionalità nell´intento di fondere l´arte e la vita.

Per prenotazioni ed informazioni
SERVI DI SCENA OPUS RT
tel 011 19707362 011 9312527
servidiscena.to@fastwebnet.it - www.opusrt.it

Prossimi Eventi

Eventi del sito

sabato 30-set-2017 -
domenica 01-ott-2017
sabato 14-ott-2017