Registrati Ora!
Entra
Benvenuto su COORPI
mercoled, 23 agosto 2017 - 12:02
Condividi

SpettacoliFestival delle Rocche XI edizione

danza e musica tra ricerca e tradizione
Bra, Torino, Montà d´Alba - 26/31 luglio 2007

Undicesima edizione del Festival delle Rocche per quattro serate consecutive, dal 26 al 29 luglio 2007 a Bra, nell'area all'aperto di palazzo Traversa. Kermesse che coniuga innovazione e tradizione per presentare al pubblico spettacoli innovativi e coreografi già conosciuti oppure emergenti, anche quest'anno pone l'attenzione sulla danza e sulla musica internazionali, con diverse proposte dell'arte turca, francese e italiana, dando spazio a quei paesi del Mediterraneo che sanno trasmettere, con queste arti, emozioni di forte intensità.
Una prima dimostrazione della bravura di questi artisti sarà data giovedì 26 luglio quando si esibirà il "Quartetto della Tangeri Cafè Orchestra" con "Concerto", musiche turche e marocchine recuperate e rielaborate da brani eseguiti nei matrimoni a Tangeri tra gli anni 70 e 80. Nella stessa serata "Visioni irrazionali, come conigli" di Paola Bianchi, con Leonardo Diana, Matteo Garattoni, Valentina Buldrini, Alessandro Bedosti, Valentina Bravetti, su musiche originali di Fabio Barovero e Gionata Bettini. Ha dichiarato l'autore a proposito di quest'opera: "Durante la creazione di un nuovo spettacolo, mi capita spesso di avere delle "visioni". Mentre studio, penso o dormo alcune immagini affiorano, le trascrivo e le utilizzo al momento della stesura della drammaturgia. Diventano materiale di lavoro su cui riflettere. Immagini da trasformare in sala. Questa volta presenterò pubblicamente le "visioni", un po´ come se aprissi il quaderno dei miei appunti, rendendolo visibile e realizzato".
La sera successiva, venerdì 27 luglio, il Teatro della Terra, Scarlattine teatro 3 presenta "Pelle d'Oca, ardori", di e con Enrica Brizzi, Alessandra Dell´Atti e Giulietta Debernardi, uno spettacolo che sgrana con pudore e sottigliezza le esperienze di crescita delle donne "di oggi". In un crescendo scandito da un tamburo biologico "Pelle d´oca" come in una mostra di quadri viventi, illumina la relazione della donna con sè, con le altre donne, con l'uomo e con la proiezione di ognuna di queste cose.
Sabato 28 luglio è la Turchia ad essere ancora protagonista con "Glassmen" di İlyas Odman, una performance di teatro e danza con İlyas Odman & çağlar Yiğitoğulları che prospetta le fragilità umane, dove l´uomo si rende conto che tutto ciò che tocca deve rompersi, che i valori strutturati dai secoli non bastano più a decifrare un mondo avviato sempre più alla distruzione apocalittica. Nella stessa serata la Compagnia francese "2 Temps 3 Mouvements" proporrà "Reflets" per la coreografia e regia di Sylvain Bouillet et Nabil Hema?zia, luci di Sa?d Za?our e musiche di Sèbastien Piasco, dove il collettivo unisce la vitalità di un danzatore hip hop alla forza di un acrobata circense. La fusione artistica tra Nabil Hema?zia et Sylvain Bouillet genera dinamica acrobaticità e fluidità di movimenti danzati; il risultato è "Reflets", uno straordinario mix di danza, circo, mimo e hip hop.
Ancora un'opera della Turchia domenica 29 luglio. "Dervish in Progress" di Ziya Azazi, una performance che mette in evidenza ed illumina la magia di un corpo che compie questo percorso anche attraverso il costume, in una personale ed artistica interpretazione da parte dell´artista Ziya Azazi dei balli tradizionali Sufi, un'indovinata unione tra Oriente e Occidente, tra passato e presente.
E' invece una collaborazione tra Italia e Germania l'opera che sarà in scena nella stessa serata, "Modranith" ("La notte delle Madri"), spettacolo di Idea ? tanztheaterperformance, con Martina Marini, Mariatullia Pedrotti, Doris Plankl, su coreografia e regia di Remo Rostagno. Nello spettacolo la terra è la vera protagonista, nella quale rivivono la sacralità e la forza del femminile, fonte vitale di rinnovamento ciclico, che il consumismo, gli interessi economici ed il cosiddetto progresso continuamente mettono a rischio.
Il Festival delle Rocche è un progetto "Teatro della terra" sostenuto dalla Regione Piemonte, dalla Fondazione CRT, dalle Città di Bra e Montà d'Alba, che fa parte della programmazione artistica del Circuito "Piemonte dal vivo", promosso dall'assessorato alla cultura della Regione Piemonte. Tutti gli spettacoli del "Festival delle Rocche 2007" hanno inizio alle 22:00.

Info:
Cell. +39 329 2158201 / +39 347 4270355
Sito: www.festivaldellerocche.it

Prossimi Eventi

Non ci sono nuovi eventi