Registrati Ora!
Entra
Benvenuto su COORPI
venerd, 28 luglio 2017 - 09:16
Condividi

SpettacoliMarginalia X - Stagione teatrale 2007/2008

Ci vogliono molti anni per diventare giovani
Pablo Picasso

La X edizione consacra Marginalia come unica stagione teatrale italiana che dà spazio e visibilità alle compagnie giovani. Ben 30 eventi tra cui 18 spettacoli di prosa e di danza, 14 debutti nazionali o locali, 4 serate con i clown ed un programma extrafestival - che hanno l´ambizione di rappresentare il giovane teatro a livello italiano e internazionale, non facilmente inquadrabile per ricchezza di stimoli e varietà di espressioni creative.

Gli spettacoli della stagione 2007/2008 seguono quattro filoni: teatro sociale, linguaggi a confronto, performance-danza-musica e la maschera del clown.

?

Per il teatro sociale, in collaborazione con Teoria e Tecnica del Teatro Sociale ed Educativo, Università di Torino, saranno in scena gli attori di Anticamera Teatro in Sprigio´na´ti e la Compagnia CSD con l´Accademia Itinerante in Sogni, uno spettacolo espressamente pensato per non vedenti ? ai normovedenti sarà offerta una mascherina in modo che possano assaporare gli stimoli uditivi e olfattivi offerti dallo spettacolo.

?

All´interno di linguaggi a confronto troviamo 13 compagnie che indagano sul tema della difficoltà di comunicazione nei rapporti; spesso sono un uomo e una donna attratti reciprocamente, ma che si perdono nel mare dell´incomunicabilità, come in Altre anime di Alessandra Lai e Tony D´Agruma o in Sciogliendo le trecce di Clan Hejazi. A volte l´incomprensione è interna al protagonista che per cercare di fendere la nebbia che avvolge i suoi sentimenti chiede aiuto ai classici della letteratura e del teatro come in Riso di carta del Gruppo Teatring, liberamente ispirato a Madame Butterfly, o come nello spettacolo In viaggio con Hamlet di Ilaria Rosetti, oppure in D´oro come la neve della Compagnia Tela di Aracne dove la protagonista è una visionaria in comunicazione col divino grazie a delle voci nella sua testa e che di nome fa Giovanna A Tennesse Williams si rifà invece Idea Teatro con La gatta sul tetto che scotta, mentre in Anatomia di un ideale il Cerchio di Gesso si ispira ad Edgar Allan Poe e il Progetto Zoran risale alla tradizione trascritta nella Torah ebraica in La stanza dei 40 giorni. Con l´attualità si confrontano infine Il fiume rubato della Compagnia Narramondo? tratto da Cent´anni di veleno di Alessandro Hellman e A-Part di Teatrincorso Spazio 14? che prende spunto dallo scorrere insostenibile del tempo quotidiano di due donne.

?

Per la ricerca che fa capo a performance-danza-musica si esibirà l´ospite straniero di quest´anno: la Compagnia Nick Bryson/Cristina Goletti con Lingering on a diagonal-Indugiando su una diagonale, un lavoro sulle differenze di comportamento non solo individuali, ma anche culturali tra l´Europa del Sud e quella del Nord. Si esibiranno poi l´Associazione Culturale Cadeau in Domani i tuoi occhi dove la realtà viene percepita attraverso i filtri corporei, la Compagnia Alchimia & Movimento in Diamanti nella roccia, risultato di un lavoro di 4 anni della regista Yuki Abragams che suggerisce agli attori una serie di passaggi esistenziali, e la Compagnia Lontani dal Centro in L´Alfa

?

è l´Omega, particolarissimo spettacolo per un unico spettatore, con una riflessione sulla vita, sulla morte e sull´essere umano. E poi i concerti di Loris Deval e di Gaetanospiava e gli Incontri internazionali di Danza Emergente, Dance Roads, in un programma extra festival a cura di Interplay Festival/Natalia Casorati all´interno del progetto Inside/off.

?

Quarto ed ultimo filone tematico, la maschera del clown, propone una rilettura in versione a volte ironica a volte grottesca dello spettacolo circense: l´Associazione Jaqulè, il Gruppo Caucciù, il Gruppo Improledì e lo Speaker´s Corner.

?

La rassegna chiude con l'OPEN HOUSE: 18 intense ore di spettacolo e azione che il 9, 10 e 11 maggio coinvolgeranno in una kermesse molte compagnie e singoli artisti in un catartico finale degno della X edizione di Marginalia.

?

Lo spazio in cui la Stagione si svolge è il Teatro Espace, Via Mantova 38, 10153 Torino, L´organizzazione della Stagione è affidata alla C.S.D. Compagnia Sperimentale Drammatica, la direzione artistica è di Ulla Alasj?rvi e Beppe Bergamasco.

La Stagione, che fa parte dei programmi annuali proposti dalla C.S.D. Compagnia Sperimentale Drammatica, ed è da essa interamente gestita, è stata realizzata grazie al sostegno della Compagnia di San Paolo, degli Assessorati per la Cultura di Regione Piemonte e Comune di Torino e la Fondazione C.R.T.; la stagione si avvale dell´articolazione nel panorama del Teatro Torinese promossa dal STT Sistema Teatro Torino, ed è sostenuta dalle risorse proprie della C.S.D.

La Stagione Marginalia fruisce inoltre del patrocinio del New Italy Centre of the International Theatre Institute.

?

?

Coordinamento generale: Giuseppe Bergamasco

Direzione artistica: Ulla Alasj?rvi

Collaborazione organizzativa: Francesca Donadio

Contatti internazionali: Ambra Bergamasco

Logistica e gestione tecnica: Michele Di Rocco e Ruben Viluan

?

?

Prenotazioni e informazioni:
Teatro Espace Via Mantova 38 ? 10153 TORINO
Tel 011.2386067 ? Fax 011.19703521

info@salaespace.it

Programma completo disponibile sul sito www.salaespace.it

?

?

?

Prossimi Eventi

Non ci sono nuovi eventi