Registrati Ora!
Entra
Benvenuto su COORPI
gioved, 29 giugno 2017 - 00:35
Condividi

SpettacoliRaccontando gli altri mondi - II edizione

Ritorna la rassegna di spettacoli Raccontando gli altri mondi dedicata ai bambini delle scuole elementari, alle loro famiglie e gli abitanti del territorio delle Circoscrizione 7 e 6.
I quattro appuntamenti di festa e spettacolo si realizzeranno nel mese di febbraio 2008, nei venerdì 1, 8, 15 e 29.
Le giornate prevedono la visione dello spettacolo, un momento di attività laboratoriale e di merenda animata per favorire l´incontro e lo scambio tra i ragazzi e le famiglie e avvicinare alla conoscenza di culture e tradizioni differenti dalle nostre.
INGRESSO: ? 3,00
La rassegna RACCONTANDO GLI ALTRI MONDI è parte integrante del Progetto Triennale STORIE DI ALTRI MONDI, Forme d´arte e tradizioni viventi dei paesi extraeuropei nelle espressioni artistiche e religiose Occidentali, (triennio 2006-2008). Le tematiche del Progetto sono indirizzate alla sensibilizzazione della popolazione giovanile e al confronto interetnico, nonchè alla formazione del nuovo pubblico per il teatro del futuro, attraverso laboratori di teatro, incontri con le famiglie del territorio, momenti di festa e spettacoli.

RACCONTANDO GLI ALTRI MONDI concorre alla realizzazione degli obiettivi della Residenza Multidisciplinare STORIE DI ALTRI MONDI, configurandosi come progetto territoriale nell´area di Porta Palazzo, con l´obiettivo di realizzare un intervento organico e continuativo nel tempo.
Tutte le iniziative proposte hanno per centro il dialogo tra le diverse etnie, l´intercultura, la tolleranza razziale. 

La rassegna prevede quattro appuntamenti nel mese di febbraio 2008.
Promossa da IL MUTAMENTO ZONA CASTALIA, l´iniziativa intende ospitare, oltre alle proprie produzioni, quelle di compagnie piemontesi ed extraregionali che condividano l´esigenza di avvicinare i giovani alla conoscenza di culture e tradizioni differenti dalle nostre e, attraverso questi, ai temi dell´integrazione, della tolleranza, della pacifica convivenza, dell'incontro e dello scambio tra differenti culture, nel rispetto delle singole identità.
A tale scopo saranno proposti anche spettacoli che affrontino tematiche ispirate a paesi extraeuropei, a mondi lontani nel tempo storico, o a storie antiche e tradizionali, o anche a mondi mitici o fantastici, immaginati da scrittori e poeti. 

La rassegna sarà sostenuta dall´attuazione parallela di percorsi didattici interculturali nelle scuole del territorio, incontri con i ragazzi e le famiglie dei ragazzi, affinchè la scuola si incammini verso quella maturità interculturale che riconosce al pluralismo l´essere risorsa, senza recintare ciò che si presenta come diversità e lavorando perchè differenze culturali non generino sofferenze tra le parti in causa, ma costituiscano, al contrario, scambio e ridefinizione dei propri orizzonti culturali. L´educazione interculturale è un tentativo pratico verso la conoscenza di sè e la comprensione dell´altro.

La scelta di questo progetto nasce dall´urgenza di riflettere e di operare, favorendo la fusione di orizzonti tra culture diverse.
Il progetto RACCONTANDO GLI ALTRI MONDI, rassegna di teatro, danza e atri figurative per i ragazzi e le famiglie intende permettere a questi orizzonti di muoversi e di ridefinirsi, per la crescita dell´individuo, attraverso il necessario movimento che genera incontri, scambi, ascolto e condivisione di saperi diversi;
Intende incentivare apprendimento e trasformazioni, fare in modo che si possa transitare da una cultura all´altra senza troppo timore. Educare alla varietà e alla molteplicità. Educare ad un pensiero che non si irrigidisca mai. Ad un pensiero in movimento, dal momento che le diversità e il loro confrontarsi sono motore dello sviluppo di una cultura polidimensionale, dinamica e processuale.

Venerdì 1 febbraio 2008 h.14.30
MIPAM MILA, UN´INFANZIA TIBETANA
Il Mutamento Zona Castalia
(Torino)
con Eliana Amato Cantone e Elena Savio
drammaturgia e regia di Giordano V. Amato

La storia di Milarepa, il famoso mago e santo tibetano vissuto nell´undicesimo secolo incontra il racconto fantastico di Mipam, un bambino dal grande destino. Un racconto che desidera avvicinarci alla comprensione dei costumi e del pensiero filosofico e religioso tibetano. Ma soprattutto una grande avventura, ricca di presagi, di sforzi e di successi. Una storia umana semplice che indica una visione del mondo meno consueta.
       
Ai tempi di Milarepa, il buddhismo era penetrato nel Tibet già da quattrocento anni, fondendosi con gli elementi di tipo sciamanico e stregonesco dell´antica religione Bön.
La storia di Mila-Mipam può essere il simbolo del cammino dall´oscurità dagli antichi culti primitivi verso la nuova luce della religione buddhista.
Nati entrambi da una ricca famiglia di contadini,  i due ragazzi sembrano avere un destino molto diverso. Inizialmente terribile quello di Milarepa, ovattato e apparentemente semplice quello di Mipam. Due strade opposte e parallele verso uno stesso obiettivo: la conoscenza di se stessi.
Rivolto ai ragazzi delle scuole elementari e medie


Venerdì
8 febbraio 2008 h.14.30
IL RACCONTO DI "FLOWERS"
Il Mutamento Zona Castalia
(Torino)
dedicato a Tiziano Terzani
con Eliana Amato Cantone e Elena Savio
e con Susanna Paisio (Gruppo del Cerchio)
drammaturgia e regia di Giordano V. Amato

Il racconto di "Flowers"
spettacolo dedicato a Tiziano Terzani. Le due Guardiane hanno il compito di sorvegliare una soglia misteriosa, in un luogo remoto. Ma col passare del tempo la strada per arrivare a questa soglia è stata dimenticata. Così non ci sono più viandanti che vanno ad attingere al loro pozzo e l´acqua fresca sta lentamente imputridendo.
Si dice che attorno alle Guardiane sia stato tracciato un cerchio incantato e che loro siano ormai convinte che sia impossibile uscirne. Dentro il cerchio sono limitate e soffrono. Forse anche le nostre vite si svolgono in un cerchio. Forse un giorno le Guardiane torneranno bambine. Senza limiti, senza paure, curiose di tutto e libere. E non più sole.
Rivolto ai ragazzi del primo e secondo ciclo delle elementari


Venerdì
15 febbraio 2008 h.14.30
SETTE VOLTE GIANNI RODARI
Teatro delle Selve
Ameno (No)
di e con Anna Olivero
Regia Franco Acquaviva

Lo spettacolo, nato da una settennale frequentazione operativa dei testi di Gianni Rodari, cusiano nativo di Omegna, contiene sette tra storie e filastrocche. Ci sono quella su Martino Testadura, sull´Omino di Niente, sulla fuga di Pulcinella dal teatrino delle marionette,e altre ancora. Il tema che accomuna la scelta dei testi è quello della libertà, e della responsabilità legata al suo esercizio. Gli spettatori grandi e piccoli sono invitati ad entrare in un luogo pieno di strani riflessi e magie, dove si materializzano presenze buffe o strampalate, emanazione dei personaggi del grande scrittore. L´interprete approfondisce qui il suo lavoro di attrice e la sua capacità di creare suggestivi ambienti scenici con mezzi estremamente poveri, dove figure, apparizioni, strane marionette fatte di niente, creaturine dagli occhi luminosi e pupazzi che si contorcono in danze lunari costruiscono l´ambiente ideale per le storie e i brevi monologhi dell´attrice.
Spettacolo per tutti

Venerdì 29 febbraio 2008 h.14.30
LE FIABE E I RACCONTI: IN VIAGGIO VERSO BREMA
Compagnia Teatrale Reatto
(La Spezia)
 Liberamente tratto dalla fiaba dei F.lli Grimm
Collaborazione alla regia Bruno Stori
Musiche Monica Vegassola
di e con Riccardo Monopoli
Un asino, un cane, un gatto e un gallo vengono accantonati dai loro padroni che decidono di eliminarli perchè omai vecchi e inutili. Comincia così il loro viaggio verso un sogno fatto di note musicali, verso una città dove tutti cantano, ballano e sono felici: Brema.
Non raggiungeranno la città ma, grazie alle loro voci e alla fantasia, troveranno comunque una nuova dimensione per vivere tranquilli fuori dagli impietosi schemi della civiltà contadina dove un animale anziano, non più in grado di lavorare, veniva ucciso.
Una fiaba, raccontata attraverso il gesto e la voce di un attore, i suoni di un musicista/assistente, anch´essi in viaggio verso la città utopica dove regnano arte e creatività, popolata di teatranti e musicisti.
Lo stile dello spettacolo è volutamente povero, tipico degli spettacoli di strada e mescola il cabaret all´animazione con gag surreali e scherzi ripetuti a mo´ di tormentone che coinvolgono il pubblico in un´interazione giocosa e costante.
Rivolto ai ragazzi del primo e secondo ciclo delle elementari

A tutti gli spettacoli seguirà una merenda per i piccoli e un aperitivo per gli adulti
INGRESSO: ? 3,00

RACCONTANDO GLI ALTRI MONDI
Rassegna di spettacoli per ragazzi e famiglie
   seconda edizione

Torino, 1-8-15-29 febbraio 2008
Centro Culturale Dar Al Hikma
via Fiocchetto 15

con il sostegno di

Regione Piemonte
Città di Torino
Fondazione Cassa di Risparmio di Torino
Progetto Teatro Ragazzi e Giovani Piemonte
Circoscrizione 7
Progetto The Gate

in collaborazione con

Centro Culturale Dar Al Hikma
Associazione Piemonte delle Residenze

Direzione artistica Giordano V. Amato


Info e prenotazioni RACCONTANDO GLI ALTRI MONDI
Residenza Multidisciplinare STORIE DI ALTRI MONDI
IL MUTAMENTO ZONA CASTALIA
Direzione artistica Giordano V. Amato
Segreteria amministrativa e comunicazione Tiziana Mitrione
Sede legali e uffici: via P. D. Pinelli 23 - 10144 Torino
Tel/fax ++ 39(0)11 48.49.44 - info@mutamento.org - www.mutamento.org



Prossimi Eventi

Eventi del sito

domenica 02-lug-2017
luned 03-lug-2017 -
domenica 16-lug-2017
marted 04-lug-2017