Registrati Ora!
Entra
Benvenuto su COORPI
sabato, 16 dicembre 2017 - 19:49
Condividi

ApprofondimentiSpazi per la danza contemporanea. Esiti di una prima tappa

Con lunghe code e tante?persone rimaste fuori,?la vetrina del progetto triennale Spazi per la Danza Contemporanea,?proposto dall' Ente Teatrale Italiano?alla Regione Piemonte, ha debuttato in una applauditissima tre giorni alla Cavallerizza,?che ha evidenziato la?professionalità e l' assoluta padronanza tecnica?dei?nove coreografi piemontesi invitati alla prima?manche.?


Matteo Levaggi e il BTT hanno presentato White Lux come nucleo di un lavoro?ancora in divenire, che debutterà a settembre alla Biennale de la Danse de?Lyon, ma?che già?ora è apparso impeccabile e concluso: per tempi e?gesti minimali glamour e austeri,?costumi (caste e accollate tutine d' argento di Alessandro De Benedetti), scenografia?(tre reliquiari?di fulgente?cristallo per?fiori e abiti,?firmati dai set-designers CorpiCrudi) e musiche acuminate,?martellìo perentorio di tacchi alti e severità?ascetiche da Requiem,? rielaborate dagli?Scanner.

Gli otto ballerini dell' Esperia, in?tute verdi sgambate e?mantelli svolazzanti di pluriball, hanno danzato su borborismi sintetici?e arie di Haendel (da cui il titolo: Ombra mai fu) remixati da Manolo Remiddi,?uno schema?lineare di batterie, diagonali, scaglioni e file, create?da?Paolo Mohovich con il rigore di un' estetica teatrale quasi nipponica. La cura del dettaglio, così come la garbata?qualità dell' installazione (un interminabile manufatto di maglia che ricopre il pavimento? e?diventa mantello sull' attaccapanni), caratterizza anche l' assolo?di Ambra Senatore, una?performer?ormai quasi di culto fuori da Torino, che ironizza?con garbo?sulla svogliatezza?della?danza?di oggi ad assecondare le aspettative ballerine del pubblico. Interessante è anche il? lavoro sulla sorellanza complice e solare?che Daniela Paci? intrattiene da tempo con le sue danzatrici. E assolutamente prezioso, per la concettuale aderenza di tutti gli ?elementi dello spettacolo, dalla?performer al?suo costume di velcron al? totemico?oggetto dell' artista Paolo Grassino, è l' assolo di Gabriella Cerritelli, dentro e fuori il grande utero metallico eppure?simbiotico?a causa?del velcron che lo riveste ed aderisce all' abito,?creando una?colonna sonora?di strappi e lacerazioni violente.

?

Claudia Allasia

Spazi per la?Danza Contemporanea/Spazio Piemonte.?ETI & Regione Piemonte, Cavallerizza Reale-Maneggio, 8-9-10 aprile??

Prossimi Eventi

Eventi del sito

sabato 16-dic-2017