Registrati Ora!
Entra
Benvenuto su COORPI
domenica, 24 settembre 2017 - 05:03
Condividi

SpettacoliL’ultima creazione di Matteo Levaggi alla Lavanderia a Vapore di Collegno

Echi e Follie è la della prima creazione di Levaggi pensata per il suggestivo spazio architettonico della Lavanderia a Vapore – Centro di eccellenza per la danza di Collegno, sede del Balletto Teatro di Torino, che per la prima volta verrà utilizzato senza la tradizionale inquadratura teatrale, scoprendo così nuove prospettive e nuovi scorci scenografici.
La creazione, su musiche originali del giovane compositore Lamberto Curtoni ispirate all’antica forma musicale della “Follia”, vede la partecipazione di Samantha Stella (del duo di artisti contemporanei CORPICRUDI), che consolida la collaborazione con Matteo Levaggi già avviata con il parallelo progetto PRIMO TOCCARE.

In scena sette danzatori, una figura femminile (Samantha Stella), inquietante nella sua apparenza immediata, e i suoi oggetti, si muovono in un bianco spazio vuoto. Si forma così una eccitante sequenza di causa-effetto che crea delle immagini di per sé scollegate, distaccandosi da un sottotesto razionale.
La danza qui vuol essere fluida, appoggiarsi sensualmente sulla partitura musicale, con l'intento di creare un flusso di astratti pieni e vuoti. I danzatori, nel loro essenziale body neutro, sono inseriti in una struttura coreografica precisa, immersa in una fibrillante luce clinica.
 
Balletto Teatro di Torino
ECHI E FOLLIE
visioni di lontane risonanze

Lavanderia a Vapore, Collegno
prima assoluta 18 febbraio 2010 ore 21
repliche 19, 20 febbraio 2010 ore 21
21 febbraio 2010 ore 16
 
“È raro il coreografo capace di darti quella sensazione per cui sai che nulla accadrà, poiché tutto sta già accadendo, poiché ogni momento è "un'azione visibile della vita", come disse Merce Cunningham. Matteo Levaggi, ha dato prova di possedere questo talento.” - Financial Times – New York
 
 
 
Echi e Follie
Progetto, coreografia, impianto scenico MATTEO LEVAGGI
Musica originale eseguita dal vivo LAMBERTO CURTONI
Costumi SAMANTHA STELLA
Disegno Luci MARCO POLICASTRO
 
Con: Viola Scaglione, Manuela Maugeri, Valeria Vellei, Rosario Guerra, Gert Gijbels, Giuseppe Cannizzo, Vito Pansini e Samantha Stella (CORPICRUDI)


“La sensazione che mi dà il titolo sembra riferirsi a quella che la donna seduta all'inizio del balletto mostra di avere, muovendosi, come se qualcosa dentro di sé stesse accadendo.”
 
“Non ho mai lavorato così ad un progetto. Questo balletto è molto diverso perché non ho voluto un soggetto di base sul quale muovermi, nonostante esista la musica, sulla quale mi sarei potuto appoggiare per creare semplicemente delle danze. Si tratta di un groviglio di tecniche che compongono frase dopo frase, immagine dopo immagine, creando una successione di visioni. Non ho altro, se non qualche indizio su come comincerà. È rischioso, credo, ma ho la sensazione che tutto in qualche modo sia collegato.” -   Matteo Levaggi
 
“Echi e Follie è un contenitore del processo di cambiamento di qualcosa che oggi risulta apparentemente lontano ma, in realtà, molto vicino e attuale. Reinventare la Follia, attualizzarla, ovvero tradurla ai giorni nostri è stata la base di partenza. Per questo possiamo qui ascoltare il processo di contemporaneizzazione di qualcosa che sembrava non appartenerci più. Un rush emozionale impresso senza parole, termini, ma solo a livello emotivo. Echi sono anche le influenze a noi lontane qui raccolte, come le forme popolari o forme musicali, che ormai crediamo molto lontane dalla nostra sensibilità e dal nostro gusto.” -   Lamberto Curtoni
 

 
 
 
MATTEO LEVAGGI si forma alla scuola del BTT, dove ha poi modo di entrare a far parte della compagnia, distinguendosi per le sue particolarità di movimento. Infatti molti coreografi invitati creano per lui, come accade con Karole Armitage nel 2000. Nel 1997 entra all’Aterballetto, con la direzione di Mauro Bigonzetti. Dopo sceglie una carriera libera. Lavora con Giorgio Albertazzi nelle Memorie di Adriano, dove interpreta il ruolo di Antinoo, e ha esperienze televisive nel sabato sera di Raffella Carrà. Per il BTT ha creato balletti ispirati a pittori come Andy Warhol e Caravaggio. Eclettico nelle scelte, lavora con compositori contemporanei come Giovanni Sollima (che crea nel 2004 la musica di Caravaggio), Heiner Goebbels, Béla Bartók, Gyorgy Ligeti, ma anche autori di musica elettronica come Scanner, Autechre, Pan Sonic, Bochumwelt, Andy dei Bluvertigo. Crea per il balletto dell’Arena di Verona, La Bottega Fantastica (Rossini/Respighi) e Drowning by Numbers su musiche di Michael Nyman, mentre Le Grand Théâtre de Genève prende in repertorio un suo duetto, Largo, su musiche di Dimitri Shostakovic. Nel 2006 è invitato da Ismael Ivo con una creazione per il BTT alla Biennale di Venezia Danza, nel 2007 alla Biennale della Musica di Zagabria e nel 2008 alla Biennale de la Danse de Lyon con la creazione, Primo Toccare, che debutterà poi negli Sati Uniti al Joyce Theater di New York (ottobre 2009).
 
 
 
LAMBERTO CURTONInasce a Piacenza nel 1987. Nell’ottobre 2006 si diploma a pieni voti in violoncello al Conservatorio “G.Verdi” di Torino dove consegue la laurea di secondo livello, nel marzo 2009, con il massimo dei voti in Discipline Musicali-violoncello. Attualmente studia composizione. A quattordici anni debutta in recital con il pianoforte. Nell’estate 2006 partecipa al masterclass di David Geringas e Troels Svane e studia con Giovanni Sollima presso la Fondazione Romanini di Brescia. Collabora con diverse formazioni quali il Quartetto 1706, il Boccherini Ensemble, l’Orchestra Filarmonica di Torino ed il Buxus Ensemble. Con la World Youth Orchestra ha partecipato al tour Mediterraneo 2007 Italia-Algeria, progetto “Le due lune”. Sempre nel maggio 2007 ha tenuto una lezione-concerto presso l’Università “Bocconi” di Milano con la partecipazione del M° M.Delli Ponti in qualità di docente-relatore. Ha superato la selezione per far parte dell’Orchestra Giovanile Italiana ed ha collaborato a concerti di ensemble cameristici con strumentisti dell'Orchestra RAI. Ha eseguito numerosi concerti, alcuni dei quali presso associazioni musicali quali: Piemonte in Musica, Circolo della stampa di Torino, Circolo Filarmonico di Asti, Educatorio della Provvidenza, Circolo ufficiali di Torino, Roma Parco della Musica, Jeunesse Musicales, Roma Jazz Festival, Bari Palazzo Simi, Milano Teatro I, Colonia Sonora, Baglio alla Zisa (Palermo), Il suono di Bologna (Bologna) riscuotendo ovunque unanimi consensi di pubblico e di critica. Sue composizioni sono state eseguite in stagioni musicali di rilievo: nella rassegna “Artissima” di Torino, e inoltre, sono state presentate personalmente, in diretta, su Radio2. Ha composto diverse musiche per il teatro tra cui: “Dante underground” (2007) elaborazione dell’infermo Dantesco nella Metropolitana di Torino, “La tempesta” di Shaekspeare (2009). Ha pubblicato per l’etichetta Stradivarius il primo album dal titolo “ Landscapes”. Brevi pagine con sonorità e timbriche differenti che descrivono paesaggi e luci sempre diversi. Nel Maggio 2008 ha presentato Landscapes alla Fiera Internazionale del Libro e un nuovo progetto ideato con la partecipazione di un quintetto d’archi. Ha firmato le musiche per “Angeli” del Regista Gianni Del Corral un film-documentario sul terremoto in Abruzzo. Nell’Aprile 2009 ha debuttato come solista con la formazione cameristica dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI. Collabora da anni con musicisti di diversa derivazione tra i quali Enrico Euron, Tatè Nsongan (Maumau). La sua poliedrica attività lo porta ad approfondire diversi stili e generi dimostrando grande interesse per il repertorio contemporaneo del proprio strumento. Prossimamente debutterà con lo spettacolo per sei violoncelli e voce "Il Discorso delle Comete" su testi di G. Galilei e M. Guiducci.
 
Samantha Stella è parte, insieme a Sergio Frazzingaro, del duo di artisti contemporanei CORPICRUDI. Con un background in danza contemporanea, inizia a usare il proprio corpo in azioni performativo/installative nel 2003/2004, anno in cui fonda CORPICRUDI diventando il personaggio attorno al quale si strutturano i primi progetti che la portano ad esibirsi live (Galleria Civica di Trento, Lipanjepuntin Trieste, Teatro della Tosse Genova) nonchè ad essere la protagonista di numerosi video e di un lungometraggio proiettati in vari contesti (Museo di Arte Contemporanea L. Pecci di Prato, Galleria Guidi&Shoen Genova, Los Angeles Fashion Week 2007, Client Worldwide Tour 2007). Con CORPICRUDI si dedica successivamente alla regia di set, foto, video ed eventi installativi usando altri corpi, per lo più modelle, ed avviando numerose collaborazioni con artisti, stilisti, compositori, coreografi, magazines e networks internazionali. Si susseguono due personali a cura di Luca Beatrice, il recente progetto AETERNITAS presentato in contemporanea a Bologna e alla Lavanderia a Vapore di Collegno nell'ottobre 2009 e ilprogetto per nuove visioni PRIMO TOCCARE co-firmato con Matteo Levaggi per il BTT. Nell’ottobre 2009 viene pubblicata la prima monografia CORPICRUDI per la collana di arte contemporanea skip_intro diretta da Massimo Tantardini ed edita da Shin Production, con testi di Francesca Baboni, Luca Beatrice e Stefano TaddeÏ.
 
INFO
Biglietti:  intero 16 euro
ridotto 12 euro (under 12 - over 65 – associazioni ed enti convenzionati, PassDanza, universitari)
gruppi allievi Scuole di Danza convenzionate col BTT: 8 euro
Info e prenotazioni: Balletto Teatro di Torino - tel. 011/4730189 cell 328/9766248
 
Tag: Levaggi Lavanderia Spettacoli

Relativo a..

Prossimi Eventi

Eventi del sito

sabato 30-set-2017 -
domenica 01-ott-2017
sabato 14-ott-2017