Registrati Ora!
Entra
Benvenuto su COORPI
sabato, 22 luglio 2017 - 14:52
Condividi

SpettacoliVignaledanza 2010

Ecco tornare puntuale sulle colline del Monferrato Vignaledanza 2010, il Festival internazionale di Danza e Arti integrate, promosso e organizzato dalla Fondazione Teatro Nuovo e sostenuto da Ministero per i Beni e le Attivit Culturali, Regione Piemonte, Provincia di Alessandria, CCIAA Alessandria, Comune e Pro Loco di Vignale, Teatro Stabile Privato Torino Spettacoli, Dimora Coreografica, Associazione Piemonte DMT e Fondazione CRT.

La grande kermesse, ideata da Gian Mesturino che ne cura la direzione artistica continuativamente con la Fondazione Teatro Nuovo, prosegue il suo discorso artistico, culturale, didattico e turistico e si presenta con rinnovata energia, alla sua 32ª edizione, nell’estate 2010, confermando l’apertura alle arti integrate. 
 

La viva manifestazione cosmopolita, amata e seguita da un pubblico consapevole e sempre crescente, inizia a “invadere” le colline monferrine puntando i riflettori sulla bellezza artistica, l’agonismo culturale, la ricerca e l’interazione di alto professionismo e pratica formativa.

L’intenso programma di stage e di vetrina per i Giovani Talenti in palcoscenico ha preso avvio il 28 giugno e si articoler in un mese di appuntamenti, fino al 31 luglio.
Domenica 4 luglio sar il momento dell’inaugurazione per il cartellone dei Grandi spettacoli in piazza del Popolo (che prosegue fino al 31 luglio) e vedr protagoniste due “icone” del Festival: Lindsay Kemp e Luciana Savignano, straordinarie stelle mondiali.
Continua dunque la sinergia tra artisti affermati nel mondo, interpreti della danza italiana d’autore e nuovi talenti della danza emergente, che trovano nella manifestazione opportunit reale di confronto e crescita condivisa.
L’organizzazione del Festival ha raccolto anche la sfida dei Mondiali, pur di mantener fede al proprio reiterato calendario di appuntamenti, installando nella tensostruttura in piazza del Popolo un impianto di videoproiezione su grande schermo delle partite, alternando cos sport e danza, agonismo in video e sulla scena; e gli applausi per le esibizioni di musica, canto, danza e tutte le arti integrate si avvicenderanno ai clamori esultanti dei tifosi.
Fin dal mattino si avvicenderanno corsi di danza, teatro e canto e ogni sera, il teatro tenda sulla piazza ospiter spettacoli di grande livello ed interesse. Uno spazio alle proposte interdisciplinari e di ricerca sar riservato nel suggestivo Teatrino Callori scavato nel tufo e nella Confraternita dell’arte.
 
 
 
 
 
 
Dopo un’apertura dedicata ai Giovani Talenti provenienti da tutta Italia grazie alle iniziative Spazio Giovani, Agon e al Concorso Giovanissimi Talenti, ecco che il Festival si prepara a ospitare due appuntamenti musicali di grande impatto e di livello artistico, due ottimi esempi di “arti integrate” che sono obiettivo del Festival: il 2 luglio ore 21.30 le belle e brave Blue Dolls e il 3 luglio ore 22.30 gli irresistibili Trelilu.
A seguire, grande inaugurazione della kermesse, domenica 4 luglio ore 21.30 con Luciana Savignano Lindsay Kemp, impegnati rispettivamente in Sheherazade e le mille e una notte e L'uccello di fuoco, entrambi firmati dal coreografoFredy Franzutti.

venerd 2 luglio
ore 16 Proiezione Mondiali di calcio su grande schermo
ore 21,30 Piemonte in scena in collaborazione con Torino Spettacoli
BLUE DOLLS

The Blue Dolls show
Lo spettacolo un revival di tutte le pi popolari canzoni italiane dagli anni ‘30 fino agli anni ’60-’70, cio dal Trio Lescano al Quartetto Cetra a Carosone, a Mina, Modugno e via dicendo e colpisce per la simpatia e la freschezza delle protagoniste che sono Viviana Dragani, Angelica Dettori e Flavia Barbacetto. La performance molto godibile grazie alla presenza delle tre ballerine/cantanti e al fatto che tutti i loro movimenti sono coreografati. Nonostante la loro giovane et, le Blue Dolls hanno una preparazione straordinaria perch si sono diplomate nelle migliori scuole europee di danza classica e jazz e hanno coltivato le loro doti artistiche frequentando il Conservatorio e le pi quotate scuole di canto. Il Trio nasce nel 2005, da un’idea di Paolo Volante, pianista torinese e direttore artistico del gruppo. Il trio vocale composto da 3 voci alla Trio Lescano soprano-soprano-contralto, mai pi ripetuto nella realt musicale italiana, accompagnato da Paolo Volante al pianoforte, fondatore e direttore artistico del trio, Marco Parodi alla chitarra, originale arrangiatore di tutti i brani, Riccardo Vigor al contrabbasso, Luca Rigazio alla batteria. La regia di Elena Delmastro. Con pi di 500 concerti al loro attivo, in Italia e all’estero, dall’ottobre 2005 ad oggi, le Blue Dolls, nate al Teatro Carignano di Torino nel musical “Mille lire al mese” ed al Louisiana Jazz Club di Genova, loro prima trasferta, dopo tante apparizioni televisive sulle principali reti nazionali, ora sono state scritturate, come voci, per il film televisivo di Rai Trade sul Trio Lescano Le ragazze dello swing che andr in onda in 2 puntate su Rai 1.

sabato 3 luglio
ore 16 e 20.30 Proiezione Mondiali di calcio
ore 22.30 Torino Spettacoli in collaborazione con Il Coro/Cabanews Festival Nazionale del Cabaret
I TRELILU
Lingua Piemontisa
Nuova importane conferma collaborativa: risale ormai al 2005 la promozione del gruppo al Teatro Erba ed divertente ricordare la reazione degli interessati ormai cinque anni or sono: “… ci sono voluti tredici anni per arrivare in maniera massiccia e non con una botta e via, dalla Provincia Granda a Torino...”. Dal 2005 si sono susseguiti, ogni stagione, coproduzioni e ospitalit con Torino Spettacoli per dare il massimo risalto a questa formazione di grande livello musicale e di forte impatto comico.
Un bel giorno di primavera del secolo scorso (1992), in terra di Langa, fra Carr e Piozzo, quattro amici musicisti se ne stavano seduti al tavolino di un bar e, degustando un buon barbera, osservavano il mondo. Chi siamo, si chiedevano, dove andiamo, da dove veniamo, a che ora pranziamo? All’improvviso una folgorante intuizione li colse: dentro ogni essere umano si cela un Lilu. Ognuno dei quattro guardava gli altri pensando “ma guarda questi tre, che Lilu che sono!”, mentre una vocina gli diceva “ma guardati te, che Lilu che sei !”. Finalmente colui che sino a poco tempo prima era Filippo Bessone, disse a coloro che sino a poco prima erano Roberto Bella, Piero Ponzo e Francesco Bertone : “Tu sei Bertu, tu sei Peru, tu sei Franco ed io son Pippo, e tutti insieme saremo i Trelilu !“. E fu cos che, con voce, chitarra, clarinetto e contrabbasso pi altri “ciarafi”, e con tanta voglia di ridersi addosso, i quattro presero la strada dei cantastorie, percorrendo in lungo e in largo il sud del Piemonte e rallegrando con le loro canzoni un pubblico sempre pi numeroso ed entusiasta dei “Trelilu che sun 4” . Melodie originali, di vario genere “popolare”, testi alla cui comicit non si pu resistere, improvvisazione ed invenzione spontanea nei dialoghi, uso della lingua piemontese e di italianismi maccheronici; poi l’elemento scenico, la gestualit ed i costumi, che sono importante cornice per le storie narrate da questi quattro personaggi stralunati, grezzi ed eleganti ad un tempo, ma a modo loro attuali: ecco  gli ingredienti che caratterizzano i Trelilu, un *censormode*tail di musica e di divertimento tragicomico e surreale, per uno spettacolo tra il concerto ed il cabaret. Sino ad ora i Trelilu hanno all’attivo oltre 1000 concerti in teatri, locali, piazze; fanno periodiche trasferte in Francia e Spagna; hanno pubblicato 13 cd, e un film in DVD. E, se ne volete sapere di pi, trelilu.it nel www.


domenica 4 luglio ore 21.30 serata inaugurale del Festival
LUCIANA SAVIGNANO LINDSAY KEMP
BALLETTO DEL SUD diretto da FREDY FRANZUTTI
L'uccello di fuoco
coreografie Fredy Franzutti - musiche Igor Stravinskij
scene Francesco Palma - costumi Fredy Franzutti realizzati da Atelier Dora - luci Sabina Fracassi, Piero Cal
 
Sheherazade e le mille e una notte
coreografia, scene e costumi Fredy Franzutti
musiche Rimskij – Korsakov - realizzazione scene Francesco Palma
 
L'uccello di fuoco. Il celebre balletto di Igor Stravinskij, nella coreografia di Fredy Franzutti, oggi uno dei pi apprezzati coreografi italiani, mette in scena l'avventura del principe Ivan che, grazie all'aiuto del magico uccello dalle piume di fuoco, salva la bella Zarievna, una principessa prigioniera del terribile mago Katschei qu interpretato dalla star del teatro Lindsay Kemp. La fiaba una delle pi antiche della tradizione russa, con musica composta nel 1909 su commissione dei Balletti Russi di Parigi. La messa in scena ripropone la magia del mito attraverso la scoperta dei sottili legami che legano l'iconografia russa alle tradizioni bizantine. In una speciale rivisitazione ispirata ai film di avventura fantasy, e precisamente, al capolavoro anni ‘80Conan il Barbaro di John Milius, Franzutti propone la figura del principe come eroe distruttore dal cuore di pietra. Nel racconto, il Principe Ivan Tsarevitch penetra in una fitta foresta e scorge, su un albero di mele d’oro, l'Uccello di fuoco. Catturato, l'Uccello convince il Principe a rendergli la libert consegnandogli una piuma dai poteri magici. Dal castello del mago Kaschchei, il gigante immortale dalle lunghe dita verdi, Ivan vede uscire le principesse prigioniere, che giocano con le mele d’oro. Il Principe rimane colpito dalla bellezza di Tsarevna. Ella racconta come il mago ha catturato numerosi viaggiatori, trasformandoli in statue di pietra. Scoperto, Ivan viene aggredito dai mostri; ma riesce a salvarsi grazie all’intervento dell’Uccello di fuoco, attraverso la piuma magica. L'Uccello conduce il Principe all’albero dove nascosto lo scrigno-uovo che racchiude l’anima di Kaschchei. Ivan, annientato il potere malefico del mago, pu riabbracciare Tsarevna e farla sua sposa. Sin dalle prime rappresentazioni lo spettacolo ha raccolto la piena adesione di pubblico, ed stato ampiamente lodato dalla critica. Lindsay Kemp dichiara: "Franzutti lo considero il mio figlio italiano".
 
Sheherazade. Nel 1910, il genio del Teatro Sergeij Diaghilev (direttore della famosissima compagnia francese “I Balletti Russi”) commissiona al coreografo Micael Fokine un balletto dal titolo “Sheherazade” da creare sull'omonimo poema sinfonico di Nicolaij Rimskij- Korsakov composto nel 1888.
Per raccontare del balletto creato su Sheherazade, bisogna procedere come in un racconto: c'era una volta… un libro, dal titolo intrigante: Le mille e una notte. Il testo una ricca raccolta di novelle orientali, di varia ambientazione. L'antologia centrata sul re persiano Shāhrīyār, che, essendo stato tradito da una delle sue mogli, uccide le sue spose al termine della prima notte di nozze. La bella Sheherazade, andata in sposa al re, escogita un trucco per salvarsi: ogni sera racconta al re una storia, rimandando il finale al giorno dopo, andando avanti per mille e una notte; e alla fine il re, innamoratosi di lei, le rende salva la vita.
Franzutti illustra cos la sua Sheherazade: “Mi sono ispirato principalmente alle annotazioni di Rimskij-Korsakov riportando il balletto nella divisione in quattro quadri (tutte le versioni coreografiche del poema sinfonico ripropongono sempre la trama di Alexandre Benois). In questo modo si rianimano le diverse storie che Sheherazade racconta dando l'opportunit di creare una parata di personaggi: Aladino, il genio, Sindbad, la regina degli abissi, le odalische, i mercanti di tappeti, i corsari del mare; e un carosello di ambientazioni: coste incantate, palazzi lussuosi, caverne pericolose, mercati brulicanti. Una caratterizzazione del nostro spettacolo quella di evocare la Persia ricca di ori e la magia delle “Mille e una Notte” attraverso le testimonianze superstiti dei contatti, da epoche ormai remote, di alcune regioni del Meridione d’Italia con quel mondo d’Oriente. L'ambientazione del balletto prende spunto dalle influenze secolari (in Salento, in Sicilia) alle recenti testimonianze del gusto liberty-orientale di inizio ‘900 (nelle ville suburbane) che abbelliscono le coste salentine. Le scenografie ripropongono nelle pitture il Palazzo Sticchi di Santa Cesarea Terme, le ville orientaleggianti della zona delle Cenate vicino Nard, le ville eclettiche che si affacciano sull'elegante lungomare di Leuca. Per impreziosire la rappresentazione abbiamo un'artista di eccezione: Luciana Savignano, che interpreta la regina degli abissi Thalassa; il personaggio ci introduce i diversi quadri comparendo nel tema ricorrente della Sheherazade che racconta. Il libretto di seguito riportato segue le indicazioni del compositore ampliate dai racconti de “Le mille e una notte”.
 
 
Per contatti, accrediti e interviste: info@vignaledanza.com

 

 
 
32° Vignaledanza: le informazioni pratiche
 
Biglietterie Festival
 
VIGNALE MONFERRATO - PALAZZO CALLORI dal 23/6/2010
dalle 10 alle 13 dalle 16 alle 19 dalle 20 alle 22
tel. 0142.930005 - fax 0142.930921 - www.vignaledanza.com
 
TORINO - FONDAZIONE TEATRO NUOVO - c. M. d’Azeglio 17
tel. 011.6500205 lun – sab- dalle 10 alle 19
 
TORINO - TEATRO ERBA, c. Moncalieri 241 - tel. 011.6615447
TORINO - TEATRO ALFIERI, p. Solferino 4 - tel. 011.5623800
 
ALESSANDRIA - PASSALACQUA - C.so Roma, 44 - tel. 0131.260780
 
 
ASTI - SASSONE - C.so Dante, 77 - tel. 0141.437190
 
 
CANELLI - IL GIGANTE VIAGGI - Via del Risorgimento,19 - tel. 0141.832524
 
 
 
CASALE MONFERRATO
BAOBAB - V.le Bistolfi, 8 - tel. 0142.76291
HAPPY TOUR - Via Roma, 52 - tel. 0142.76052
SASSONE VIAGGI - Via A. Saffi, 11 - tel. 0142.452641
 
 
 
NOVI LIGURE - HAPPY TOUR - Via Girardengo, 82 - tel. 0143.744897
 
 
TORTONA - PASSALACQUA - C.so Leoniero, 60 - tel. 0131.822030
 
 
VALENZA - PASSALACQUA - Via Cairoli, 4 - tel. 0131.924123
 
 
VERCELLI - CARAMBOLA VIAGGI - Via Carlo III di Savoia 10 - tel. 0161.600341
 
www.ticketweb.it - tel. 199.158.158
 
 
Prezzi biglietti e abbonamenti
 
Spazio Giovani/Agon (28/6,29/6,10/7,11/7) - Concorso giovanissimi talenti (30/6,1/7) - Concorso Giovani Talenti (13,14,15/7)- Parole in danza (27/7)- Les Yeux (28/7) posto unico € 9 - ridotto € 6
 
Blue Dolls (2/7) - Trelilu (3/7) - Progetto Intermed (8/7) - Coppelia (9/7) - Shakty (16/7) - Mi Sombra (18/7) Ferita/Volo interrotto (20/7) - Water (21/7) - Carmina Burana (22/7) - Made in Italy (23/7) 
Don Chisciotte (24/7) - Butterfly (29/7) posto unico € 18 - ridotto €14
 
Uccello di Fuoco/ Sherahzade (4/7) - Tango e sirtaki (17/7) - Tango (25/7) - Havana de hoy (30/7) Giselle (31/7) posto unico € 25 - ridotto € 20
 
Abbonamento a 6 spettacoli 
(4/7 - 9/7 - 17/7 - 25/7 - 30/7 - 31/7) posto unico € 99 - ridotto € 81
 
Abbonamento Italiadanza 10 spettacoli (2/7, 8/7, 9/7, 18/7, 20/7, 21/7, 22/7, 23/7, 24/7, 29/7)
posto unico € 100 - ridotto € 80
 
Abbonamento weekend 3 serate consecutive (2,3 e 4/7 oppure 16,17 e 18/7 oppure 23,24 e 25/7 oppure 29,30 e 31/7) prezzo unico € 45
 
Spettacoli nel Teatrino Callori: posto unico € 3 - ridotto € 1
 
 

 

Prossimi Eventi

Non ci sono nuovi eventi