Registrati Ora!
Entra
Benvenuto su COORPI
sabato, 23 settembre 2017 - 00:38
Condividi

SpettacoliIETO inaugura la Stagione teatrale del TPE

Sabato 8 ottobre si inaugura la Stagione teatrale della Fondazione TPE al Teatro Astra con uno spettacolo della compagnia francese IETO. La Fondazione Teatro Piemonte Europa avvia con questo spettacolo la terza stagione, dopo quella trionfale dell’anno scorso che ha visto il raddoppio degli spettatori in un lungo percorso dall’ottobre 2010 al maggio 2011,


qualche volta mettendoci in difficolt nello sforzo di assicurare a tutti la possibilit di vedere tutto (e siamo sempre riusciti ad accontentare le richieste) : un pubblico sempre pi vasto si raccolto intorno alle nostre proposte, trovando nell’Astra una casa teatrale dove era il meglio dell’innovazione contemporanea, grandi artisti di fama e giovani promettenti, titoli immortali e testimoni della modernit, forme strane e meticce dell’universo pi variegato dei palcoscenici europei; ma anche eventi piccoli e grandi svarianti in tutti gli spazi del teatro e in tutte le declinazioni delle attivit collaterali, dalla presentazione di libri, alle serate di degustazione e letture all’Astra Caf, ai laboratori e agli stage che occupano senza un giorno di pausa quell’officina di incubazione e di riflessione che la sala prove. 

Questo pubblico, che insieme di quartiere, della IV circoscrizione, e di appassionati non solo torinesi, lo vogliamo mantenere anche quest’anno presso di noi e dei nostri artisti: il patrimonio pi prezioso che abbiamo, la nostra sola forza in tempi cupi di crescenti aggressioni alle attivit culturali. E il programma che gli proponiamo , ci sembra, ancora pi attraente, ricco e policromo: forte della credibilit e del prestigio che abbiamo acquisito in questi anni nei migliori teatri italiani ed europei, che ci consente di annoverare nomi importanti della scena (Lucilla Giagnoni, Daniele Pecci, le sorelle Suburbe e Bruno Gambarotta, Caterina Vertova, Lucrezia Lante della Rovere, Giulia Lazzarini, Micaela Esdra, Patrizia Zappa Mulas), accanto a giovani emergenti nel panorama territoriale e nazionale (Silvia Battaglio, Beata Dudek, Massimo Giovara, Maria Alberta Navello, Carlo Nigra, Alberto Oliva, Eloisa Perone, Simone Schinocca, Antonio Villella e molti altri); spettacoli affascinanti dei migliori registi (Massimo Castri, Walter Pagliaro, Alessandro D’Alatri) progetti creativi di vasto impegno progettuale di grandi teatri pubblici e privati (Teatro Stabile di Genova, Emilia Romagna Teatro, Teatro Stabile d’Abruzzo, compagnia Gianni Santuccio, Out Off e Teatro Fraschini di Pavia), successi internazionali come Familie Flz, Patrick Cottet Moine, Terres! del TNG di Lione, diretto da Nino D’Introna). Del resto, un Teatro Stabile d’Innovazione come il nostro non pu dimenticare che gli obblighi verso il proprio pubblico devono essere coniugati con l’attivit produttiva in progetti di eccellenza artistica e insieme di impegno sociale e di sostegno ai giovani: Remake di Myriam Tanant, Apocalisse di Lucilla Giagnoni, Velvet Bunny progetto giovane di Nuove Sensibilit, Storia d’Italia in 150 date di Fruttero e Gramellini che concluder il nostro anno celebrativo, sono la testimonianza che non programmiamo soltanto teatro ma lo pensiamo, lo inventiamo, lo produciamo.
Il filo rosso di quest’anno, che emerge attraverso le tappe di questo lungo percorso, l’imporsi di una serie di sguardi femminili sulla realt delle cose e sulla vibratile passionalit della recitazione teatrale: i nomi che abbiamo citato affolleranno le tavole dell’Astra in un’alternanza di spettacoli prevalentemente voluti dall’altra met del cielo. Non l’abbiamo programmato a tavolino ma il risultato di un’istanza propria della societ civile italiana, animata dall’impazienza giustissima delle donne.
Adesso, il pubblico che deve confermarci che, ancora una volta, abbiamo agito bene. Siete voi che dovete, per un altro anno, ritrovare la strada dell’Astra, la casa dove tutti voi avrete voglia di tornare: per assistere a uno spettacolo, per bere insieme un bicchiere di buon vino, per mangiare un boccone con gli artisti che avrete applaudito, per tutte le attivit che qui di seguito e a settembre vi annunceremo.
 
 
 
 
 
SABATO 8 OTTOBRE ORE 21.00 E DOMENICA 9 OTTOBRE ORE 18.00
 
 
 
IETO TEATRO EUROPEO
 
Creato da Jonathan Guichard e Fnico Feldman
Con Fnico Feldman e Mosi Espinoza
Luci Cyril Malivert
Direzione artistica Christian Coumin
 
COMPAGNIE IETO
 
Come sostituire in corsa il previsto spettacolo di Mariangela Melato annullato per motivi di salute della protagonista? Abbiamo deciso di proporre intanto la gioiosa performance annullata per pioggia al Festival Teatro a Corte 011. Un modo diverso, allegro, europeo di brindare con il pubblico a una nuova stagione. Ed ecco IETO.
Che cosa pu mai succedere a due uomini che aspettano alla fermata dell'autobus? Uno vivace e amichevole, l'altro freddo e riservato, insomma due mondi che parrebbero non poter mai comunicare tra loro. Eppure, prima che abbia il tempo di capire quel che sta succedendo, lo spettatore rapito dall'impensabile intesa che all'improvviso scatta tra i due che sfidano la forza di gravit e le leggi dell'equilibrio in nome di una forza acrobatica che incanta per la sua potenza, la sua eleganza e al contempo la sua carica energetica quasi selvaggia. IETO, cos si chiama lo spettacolo e cos anche la compagnia, un flusso di brillanti evoluzioni circensi al limite della poesia e dello stupore infantile e il suo segreto proprio l'intesa profonda che unisce i due artisti, Fnico Feldman e Mosi Espinoza, che sembrano improvvisare sfidandosi in una gara di destrezza, fino a vedere chi osa di pi. Lo spettacolo ha la leggerezza di un gioco in cui ogni gesto prende forma spontaneamente da quello che lo ha preceduto, in un fluire naturale e armonico che esprime tutto il divertimento e il piacere di questi due insoliti personaggi, capaci di creare un nuovo mondo con delle semplici corde e delle panche di legno. Ed un mondo che non si dimentica facilmente, come testimonia l'incredibile successo di IETO, un autentico gioiello premiato nel 2008 con il Premio Giovani Talenti di Circo Europeo e poi applaudito in tutta Europa durante un tour che ha numeri da record: in 3 anni oltre 300 repliche in pi di 130 citt in tutta Europa e in Giappone.
 
SABATO 8 OTTOBRE ORE 19.00, Astra-Caf
Aperitivo inaugurale Stagione TPE 11.12
 
BIGLIETTI
INTERO € 18,00
RIDOTTO € 13,00
HAPPY HOUR TEATRALE (SPETTACOLI ORE 19.00)  € 10,00  
 
ABBONAMENTI IN VENDITA IN BIGLIETTERIA E ON-LINE
 
ABBONAMENTO TEATRO A SCELTA
4 SPETTACOLI A SCELTA € 40,00
 
ABBONAMENTO A TEATRO IN 2
3 SPETTACOLI A SCELTA PER 2 PERSONE € 51,00
 
ABBONAMENTO UNDER 26 e OVER 60
5 SPETTACOLI A SCELTA € 32,00
 
ABBONAMENTO A TEATRO CON CHI VUOI
10 INGRESSI € 80,00            
I tagliandi sono utilizzabili singolarmente per uno spettacolo o da pi persone contemporaneamente.
 
FUORI ABBONAMENTO
AUTREMENT PAREIL / FOLAVI / SCHUBERT IN LOVE
MADRE COURAGE E I SUOI FIGLI
INFO e BIGLIETTERIA
 
TEATRO ASTRA (via Rosolino Pilo 6, Torino)
Dal marted al sabato dalle ore 16.00 alle ore 19.00
Tel. 011 5634352 / info@fondazionetpe.it
 
 
PREVENDITA BIGLIETTI E ABBONAMENTI
 
INFOPIEMONTE
Piazza Castello 165 – ingresso via Garibaldi, Torino
Tutti i giorni dalle ore 10,00 alle ore 18,00
VENDITA BIGLIETTI ON-LINE www.fondazionetpe.it
 
TEATRO ASTRA
Via Rosolino Pilo 6, Torino
A 1 MNUTO DALLA STAZIONE METRO RACCONIGI
MEZZI PUBBLICI 2 – 13 – 65 – 65/

 

 

Prossimi Eventi

Eventi del sito

sabato 30-set-2017 -
domenica 01-ott-2017
sabato 14-ott-2017