Registrati Ora!
Entra
Benvenuto su COORPI
luned, 11 dicembre 2017 - 04:59
Condividi

SpettacoliIl festival La Piattaforma compie 10 anni

La Piattaforma 2012Seguendo l’eco delle parole di Pina Bausch “Danziamo, danziamo, altrimenti siamo perduti”
Il festival La Piattaforma teatrocoreografico, organizzato da Associazione Didee e ideato dalle coreografe torinesi Mariachiara Raviola e Paola Colonna, compie 10 anni. Dopo il grande riscontro di pubblico dello scorso anno ritorna, dal 3 al 17 luglio, ancora pi arricchito di contenuti. L’anteprima del festival in programma marted 3 luglio alla Casa del Teatro Ragazzi e Giovani di corso Galileo Ferraris 266 a Torino, nel segno di un’attenzione di La Piattaforma, ormai consolidata, verso un pubblico di giovanissimi e di famiglie.

Dalla periferia si compie un balzo nel cuore pulsante di Torino: dal 10 al 17 luglio alla Cavallerizza Reale di via Verdi 9 si concentrer un nutrito programma di spettacoli, installazioni e video, complice la programmazione congiunta di Teatro a Corte, che per l’edizione del 2012 lo ospita nuovamente. L’edizione 2012 rientra anche nell’ambito del Torino Young City e del Circuito Teatrale del Piemonte.

Il Festival La Piattaforma di Torino sostiene anche il premio Critica in MOVimento. Chi ama la danza e vuol dire la propria sugli spettacoli pu partecipare al festival dal 3 al 17 luglio e postare una video-critica sulla pagina del premio. Si possono vincere 1.000 euro! Scrivendo a info@perypezyeurbane.org si pu ottenere il rimborso del biglietto d'ingresso. Ma bisogna affrettarsi perch i posti sono limitati!  www.facebook.com/criticainmovimento
 
In occasione del decimo anniversario e dell’Anno europeo della solidariet intergenerazionale, un filo rosso condurr lo spettatore di ogni et in un viaggio iniziatico nella coreografia d’autore, tra favole archetipe ed immaginario quotidiano, levit e peso, denuncia e poesia, infanzia e disincanto, mettendo a confronto differenti generazioni di pubblico e di artisti attraverso una programmazione di spettacoli che ripercorre diverse letture delle et della vita.
In scena si susseguono tematiche quanto mai attuali: dal dialogo fra generazioni al precariato, dalla “diversit” alle nuove forme di comunicazione.
Tra le proposte in cartellone ci sono la prima nazionale del nuovo lavoro di Laura Corradi; l’installazione multisensoriale .h.g. della compagnia ticinese Trickster-p; lo spettacolo di Teatropersona che vede protagonista una bimba di 11 anni assieme a tre danz-attrici; la presenza di Sara Simeoni, danzatrice torinese della compagna di Carolyn Carlson che dedica la performance ad Alessandra Bentley, coreografa torinese recentemente e prematuramente scomparsa; lo stimato coreografo Luca Silvestrini e la sua compagnia Protein Dance Company; la coreografa svizzera Ela Franscella con un lavoro che coinvolge ragazzi con la sindrome di Down; la poliedrica e ironica Mariella Celia diretta da Oretta Bizzarri.
 
«Seppure gli ultimi anni siano stati scanditi da tagli complessivi alle risorse economiche e da vibranti polemiche, ci parso naturale, dopo dieci anni di presenza sulla scena torinese, chiederci il senso del continuare e in quale direzione proseguire l’impegno artistico – spiega Mariachiara Raviola, coreografa, ideatrice e direttrice artistica di La Piattaforma – Il festival ha raggiunto piena maturit e pur continuando la sua attenzione verso l’interessante e vivace produzione performativa del territorio, persegue la consolidata linea estetica, non solo volgendo lo sguardo su artisti di livello europeo, ma indirizzando la scelta verso progetti ‘significanti e necessari’, dove la dimensione del racconto degli spettacoli va di pari passo con il desiderio di arrivare ad un pubblico etereogeneo e alla ricerca di nuovi stimoli».
 
Non a caso il festival La Piattaforma cadenzato dal termine teatrocoreografico, a sottolineare l’aspetto narrativo delle performance. Contiene le sezioni Coup de Foudre, dedicata ai coreografi che per la prima volta presentano la loro poetica a Torino; mentre Tout Public caratterizzata dagli eventi realmente capaci di rivolgersi ad un pubblico tanto di adulti quanto di bambini.
 
Marted 3 luglio
alle ore 21, per Piattaforma Tout Public, alla Casa del Teatro Ragazzi e Giovani, l’acclamata Laura Corradi di Ersiliadanza presenta in anteprima la sua ultima creazione Cappuccetto Rosso, interpretata da Midori Watanabe e Carmelo Scarcella: una rilettura disobbediente della fiaba, con una protagonista giapponese. Spettacolo adatto ai bambini dai 5 anni su che si rivolge pubblico eterogeneo di professionisti e di amatori.

La Piattaforma entra nel vivo marted 10 luglio alle ore 18,30 alla Cavallerizza Reale con l’installazione/spettacolo .h.g. della compagnia ticinese Trickster-p: un percorso fisico sensoriale guidato da auricolari. Sulla fiaba di Hansel e Gretel lo spettatore far un’intima e solitaria esperienza sonora e visiva. L’evento Coup de Foudre e Tout Public, in abbonamento anche per Teatro a Corte, un viaggio teatrale atipico rivolto ad adulti e bambini dai 9 anni in su. La performance dura 15 minuti, la prenotazione obbligatoria (011/88.38.65). Alle ore 20,45 va in scena il lavoro Alessandro Serra per la compagnia Teatropersona dal titolo Trattato dei Manichini, vincitore del premio Nuove creativit e del premio di scrittura di scena Lia Lapini. Spettacolo sul tema dell’infanzia – un’unica dolorosa iniziazione alla vita - con una rielaborazione di come l’immaginario infantile possa ripresentarsi nella vita adulta. Segue, alle ore 21,45, la performance Holy Skin and Lazy Bastard di Sara Simeoni: la danzatrice torinese, intensa interprete della nuova generazione della compagnia di Carolyn Carlson, presenta una sua toccante coreografia dedicata ad Alessandra Bentley, coreografa torinese recentemente e prematuramente scomparsa.

Accompagna l’apertura del festival, alle ore 18 al Blah Blah di via Po 17, La Danza in 1 Minuto: proiezione di corti di danza e presentazione della II edizione del contest a cura di Coorpi.

Mercoled 11 luglio, dalle ore 18,30 alle 21,30 replica dello spettacolo .h.g. di Trickster-p (su prenotazione), mentre alle 21,30 Rapatika presenta M’ama non m’ama m’ama…, con la coreografia e regia di Paola Colonna (ideatrice della Piattaforma dal 2003 con Mariachiara Raviola). Si tratta di un primo studio per uno spettacolo che narra l’incontro di due nuclei familiari e tre generazioni di donne. Chiude la serata, alle ore 22, Colaps con l’evento Rewind: un promettente collettivo di giovani artisti che scava tra i dubbi dei trentenni in relazione ad un corpo che non pu invecchiare. Alle ore 19 dello stesso giorno anticipa la serata l’incontro con Leonardo Delogu che apre la parte finale del seminario Camminare nella Frana in programma dal 7 all’11 luglio allo sguardo del pubblico.
 
Venerd 13 luglio alle ore 21,30 e sabato 14 alle ore 18, Teatro a Corte e La Piattaforma presentano Luca Silvestrini e la suacompagnia Protein Dance Companyin LOL (lots of love), spettacolo sulla comunicazione nell’era di Facebook, vincitore del National Dance Awards Critics' Circle 2011. Nei prossimi mesi, avremo il piacere d’incontrare ancora Luca Silvestrini, coreografo coinvolto nel Progetto Co.Dance, percorso formativo e di produzione rivolto ai giovani dai 18 ai 29 anni, coordinato dal Crud - Universit degli Studi di Torino.
 
Domenica 15 luglio ci si trasferisce fuori porta: la Residenza Artistica AKM0 dell’Associazione Big Bang, all’interno di Porte Aperte, ospita presso Cascina Comperto di Invorio – Novara, la proposta congiunta dei Festival La Piattaforma e Paf performing art: alle ore 19.30 una performance di Francesca Cinalli e Paolo De Santis; alle ore 20, sino alle 22, Antonella Cirigliano, direttrice artistica del Paf, propone una sfida tra lo spettatore-bambino e la forza di gravit, una sorta di gioco collettivo per piccoli gruppi di adulti e ragazzi.  
 
Si entra nel vivo del teatro coreografico performativo torinese con la serata di luned 16 luglio, con un percorso itinerante. Lo spettatore sar condotto all’interno delle sale e nel cortile della Cavallerizza Reale. Si comincia alle ore 20,45 con Francesca Cinalli e Paolo De Santis diTecnologia Filosofica che propongono In Superficie – studio sulla pulizia, in un nuovo allestimento per La Piattaforma; alle ore 21,15 entra in scena Manuela Macco che presenta Homemade, installazione che denuncia i pochi mezzi su cui l’artista si pu appoggiare, non rinunciando ad essere tale anche nel quotidiano. Alle ore 21,45 Dario La Stella e Valentina Solina propongono una nuova tappa di Add up, progetto di Senza Confini di Pelle; a seguire alle 22.15 Helen Cerina propone Du liebst mich zu viel: un'indagine sulla disconnessione, sul segno che rimane traducendosi in altro, un'accusa di troppo amore. Alle ore 19 introduce la serata l’incontro-aperitivo di presentazione degli Archivi Video Performing Arts, a cura di Cristina Riccati, del Laboratorio Multimediale Quazza-Universit di Torino.
 
L’ultima serata del festival, pensata insieme al Circuito Teatrale del Piemonte, in programma marted 17 luglio. Alle ore 19 un incontro dedicato ai dieci anni di Piattaforma invita gli artisti delle edizioni precedenti a raccontare il loro viaggio. Alle ore 20,15 la coreografa svizzera Ela Franscella presenta un estratto di All’ombra della saggezza della compagnia Mops_DanceSyndrome, che per l’occasione della tappa italiana, sar ripresa dalla Televisione Svizzera. Alle ore 20,45 la compagnia Zerogrammi presenta con Arabesque Dance Company Precariato: un singolare percorso tra formazione e creazione con 7 giovani danzatori campani sullo scottante tema del lavoro precario; alle ore 21,45, per la sezione Piattaforma Coup de Foudre, attesa per lo spettacolo Verdina Stella della coreografa e regista romana Oretta Bizzarri: un percorso attento alla creazione di un personaggio poetico ed intenso tratteggiato da Mariella Celia, interprete completa dalla fortissima presenza scenica, e cosa assai rara per un danzatore, dall’irresistibile talento comico.Chiude il festival alle ore 22,30 Figurelle, evento animato dal Laboratorio Permanente di Ricerca sull' Arte dell'Attore di Domenico Castaldo: ‘una serie di Fi'urelle (in dialetto napoletano le immagini dei santi, dei calciatori) canore, ma anche musicali, e pure teatrali e danzate, una cosa che odora di rosa ma rosa non ...
Festa di chiusura di questa decima edizione…in attesa della prossima?
 
Il festival realizzato con il contributo di Mibac – Ministero per i Beni e Le Attivit Culturali -Regione Piemonte - Citt di Torino - Fondazione CRT, e il sostegno del Circuito Teatrale del Piemonte e della Fondazione Teatro Piemonte Europa
 
Progetto ed ideazione Mariachiara Raviola, Paola Colonna, Lisa Pugliese,
in collaborazione con Cristina Riccati, Lucia De Rienzo
Comunicazione Patrizia Veglione
Organizzazione Associazione Didee – arti e comunicazione
 
Illustrazione Marco Cazzato
 
Evento: X EDIZIONE LA PIATTAFORMA teatrocoreografico, 10 anni di Colpi di Fulmine
Quando: dal 3 al 17 luglio 2012
 
Dove: Cavallerizza Reale, via Verdi 9 – Torino
 Casa del Teatro Ragazzi e Giovani, corso Galileo Ferraris 266 -Torino
 
Ingresso: 12 euro; 8 euro - 6 euro (il costo varia in base allo spettacolo)
      Ingresso intera serata 15 euro
 
Internet: Sito www.lapiattaforma.eu; Facebook La Piattaforma Danza

Prenotazioni: +39 - 011/883865
Per informazioni: +39 – 011/19706468
 
Associazione Didee - arti e comunicazione
Festival La Piattaforma - teatrocoreografico

c/o Luft - via Pinelli 54 - 10144 Torino
t.+39 011 19706468
Direzione Artistica Mariachiara Raviola
m. +39 349 2487314
Direzione Organizzativa Lisa Pugliese
m. +39 339 6065349
piattaforma.danza@gmail.com
Solo per contatti giornalistici: 348/6540762

 

Prossimi Eventi

Eventi del sito

mercoled 13-dic-2017
sabato 16-dic-2017