Registrati Ora!
Entra
Benvenuto su COORPI
mercoled, 29 marzo 2017 - 09:14
Condividi

Approfondimenti Morenica Giovani: 9 spettacoli per conoscere il teatro

Morenica GiovaniSabato 15 settembre alle ore 19 al Teatro Bertagnolio di Chiaverano (TO), verr presentata la rassegna Morenica Giovani: 9 spettacoli per conoscere il teatro e un’ampia offerta di laboratori di teatro, danza e video rivolti ai giovani under 35. Si parte sabato 22 settembre, alle 21, presso il Teatro Bertagnolio di Chiaverano con Romanzo d’Infanzia, con Michele Abbondanza e Antonella Bertoni, uno spettacolo dedicato a tutti coloro che non possono fare a meno dell’amore, che danza e parla della relazione tra genitori e figli. 


Commuove gli adulti e fa ridere i bambini. Per questo vivamente richiesta la loro presenza, essendo una creazione nata esplicitamente per un pubblico giovane. Tradotto in quattro lingue, lo spettacolo di teatro danza stato rappresentato in tutto il mondo con pi di seicento repliche.

Domenica 23 settembre, sempre al Teatro Bertagnolio, con inizio alle ore 18, si susseguono due brevi spettacoli, due installazioni, dedicati a temi universali: Effetto Serra, con Aldo Torta e Stefano Botti, si svolge in una casetta per le piante, uno spazio vivibile poco pi grande di un metro cubo in cui vivono due alberi in giacca e cravatta. Un piccolo esperimento in cui due uomini si ritrovano in una piccola serra per le piante, divenendo essi stessi ironiche cavie che esplorano il limite tra la coabitazione e l'asfissia. Un lavoro che si lascia suggestionare da macro temi sempre attuali, come lo sfruttamento dell'ambiente, la sovrappopolazione, il surriscaldamento del pianeta, per compiere un'indagine su come tutto questo influenzi il microcosmo dell'esistenza umana. La performance vuole essere la parabola dello sradicamento dell'Uomo dalla Natura, dell'allontanamento dalle proprie radici, fino all'inquinamento delle relazioni umane.
A seguire In Superficie_ studio sulla pulizia di e con Francesca Cinalli: il contrasto tra il pulito e lo sporco, il bianco e il nero, l’illuminazione e l’oscurit si gioca su un ideale campo di battaglia, il bagno, vero e proprio tempio domestico dei giorni nostri. Ispirati dalla quantit di immagini e parole che il tema dell’igiene ha prodotto nel corso del tempo scorrono come in un film muto, sequenze del quotidiano tragicomico, in un concerto per bidet, stura-lavandini, tubature e interferenze radio.
Venerd 5 ottobre, alle 21, al Betagnolio di Chiaverano, Morenica incontra il territorio ospitando la band eporediese Megun in Megun suona De Andr. Il gruppo, nato quattro anni fa, formato da Alberto Fi Bellot, voce e chitarra, Aldo Taricone, basso elettrico, Lanfranco Costanza, flauto, Claudia Cassetta, voce, Alex Quagliotti, batteria, Marco Veretti, tastiera, Raffaello Bellarte, percussioni, Graziano Picco, chitarra acustica, Alessio Canil, chitarra acustica.
Sabato 6 ottobre, alle 21 al Bertagnolio, Michele Di Mauro legge Bukowski in Solo Bukowski, pagine di poesia “jazzabile” dal grande repertorio del produttore Chinaski. Una serata per conoscere (o riconoscere) Charles Bukowski nel suo territorio pi variegato e scintillante, quello poetico, un modo per valutare (o rivalutare) una delle penne pi acute e dissacranti del ‘900, attraverso una selezione jazzistica dei suoi versi migliori.
Michele Di Mauro da tempo collabora con Tecnologia Filosofica e Morenica ed attualmente promotore dell’antisciopero teatrale torinese EDIPOW(A)ER
Domenica 7 ottobre, alle ore 18, al Bertagnolio, Ogni cosa alla sua stagione, uno studio sulla spiritualit che parte delle parole di Padre Bianchi, priore della Comunit di Bose, e dall’esperienza di tre artisti, Doriana Crema, Fabio Castello e Raffaella Tomellini che hanno vissuto una settimana nella semplicit dell’accoglienza dei monaci e delle monache, nella semplicit degli spazi, la cella, il refettorio e nell’ascolto che porta con se la parola fede.
Sabato 13 ottobre, alle 21, al Teatro Bertagnolio, un doppio appuntamento con la Giovane Danza Piemontese. Si inizia con Deplacstudi sul fuoriluogo: la compagnia Blucinque sulla musica dal vivo di Davide Tomat, propone uno studio sul corpo. L’essere spiazzati, in bilico, fuori asse, un corpo spezzato, imbarazzato, fuori tempo. Attraverso quest’idea, un percorso di ricerca sul movimento, il testo e sulla messa in scena: un’anziana signora, due donne, un musicista. Seguire i propri ruoli, quelli che ciascuno di noi interpreta, stare nella parte e non riuscirci, nella vita come nel teatro.
A seguire Non(leg)azioni con Daniele Ninarello: un progetto di atti improvvisativi in diversi luoghi e diverse situazioni, dove il corpo si organizza nella sua architettura e in quella dello spazio per trovare nuove forme e direzioni senza alcun intento al racconto. Unico fine quello di aprirsi una via al possibile sconosciuto, assecondando ogni inclinazione per una giustezza della Figura Corporea. Lo spettacolo ha partecipato al Festival di Avignone 2011.
Venerd 9 novembre alle 21, presso il Castello di Albiano, andr in scena Le Teste di Pallino, di e con Francesca Brizzolara e i burattini di Carlo. Da una cassetta di burattini originali che hanno fatto la seconda guerra mondiale, una riflessione sul potere salvifico del teatro.
L’ingresso a tutti gli spettacoli gratuito.
 
Abbiamo voluto lasciare spazio a quel teatro che non fatto solo di parole, ma anche di corpo e danza.
Un teatro che va incontro ai giovani perch movimento: le parole danzano sulla musica, i burattini volano e i danzatori tagliano lo spazio.
Un teatro per i giovani e fatto dai giovani.
Quello che ci piacerebbe che i giovani vedessero sulla scena e quello che loro stessi ci propongono.
 
Francesca Brizzolara
Viridiana Casali
Renato Cravero
 
Per info e prenotazioni corsi e laboratori tel. o inviare sms ai numeri 347 9225376  e/o 393 9017665 lasciando il proprio recapito.
Per info e prenotazioni spettacoli rassegna tel a 347 9731968  e/o 347 9225376

Prossimi Eventi

Eventi del sito

sabato 01-apr-2017
sabato 15-apr-2017