Registrati Ora!
Entra
Benvenuto su COORPI
domenica, 28 maggio 2017 - 12:26
Condividi

Conferenze e ConvegniLa Fondazione Piemonte dal Vivo al servizio del territorio

Pietro RagionieriCon orgoglio La Fondazione Piemonte dal Vivo - Circuito Regionale dello Spettacolo, nuovo Ente Strumentale della Regione Piemonte nata in ottobre dello scorso anno, ha parlato del percorso svolto e del futuro che inizia, in occasione della conferenza stampa tenutasi venerd 18 gennaio presso il Teatro Espace di Torino. 

La Fondazione nasce dall’esperienza, che oggi diventa decennale, del Circuito Teatrale del Piemonte.
“Non si tratta solo di un aggiornamento delle forme - spiega il presidente dell’Ente Pietro Ragionieri - la Fondazione si trasforma per rispondere alle esigenze di una societ e di un territorio ricco di cultura, di tradizioni da valorizzare e forze nuove da incoraggiare. 

Una fondazione pi adulta al servizio del territorio che intende tutelare le istituzioni minori nel segno della qualit e portare al massimo sviluppo l’azione a favore dei giovani iniziata con i progetti Agenda Giovani, Carta Giovani e Pleased to meet you e che prosegue oggi con il Progetto Adotta una Compagnia”.

L’amministrazione dell’Ente in meno di tre anni, grazie ad un’attenta gestione e ad alcune importanti innovazioni (l’introduzione di un regolamento ha, infatti, consentito di stabilire con gli enti locali nuovi rapporti di collaborazione basati su equit e trasparenza) riuscita ad ampliare la sua attivit sul territorio dalla distribuzione di spettacoli di teatro, alla danza e alla musica conseguendo una pi organica programmazione culturale del territorio regionale con significativo risparmio di risorse. Questo risparmio ha consentito all’Ente, in un periodo storico piuttosto complesso, di garantire a tutte le compagnie programmate nelle stagioni 2011/2012 e 2012/2013 il pagamento del 100% del cachet nella giornata stessa dello spettacolo, favorendo la gestione amministrativa ed economica delle compagnie stesse.
Gi nella stagione 2011-2012, grazie al contributo della Regione Piemonte, l’Ente riuscito a realizzare 20 stagioni teatrali programmando oltre 267 recite. I risultati sono stati molto positivi, in qualche caso addirittura inaspettati, per esempio nel comune di Villadossola con 569 abbonamenti e un indice di gradimento del 90%. E per la stagione in corso le cifre sono destinate ad aumentare.
Il settore Musica Classica, l’area pi recente nella competenza dell’Ente ma allo stesso tempo la pi storica, raccoglie l’eredit di Piemonte in Musica, circuito nato nel 1984. L’obiettivo di valorizzare l’esperienza passata, attualizzando la funzione e la strategia del decentramento musicale. Nei primi sei mesi di ripresa dell’attivit, dal 27 maggio 2012 alla fine dell’anno, il Circuito ha sostenuto economicamente la realizzazione di 253 concerti, raggiungendo un pubblico stimato in oltre 30.000 persone in tutte le province piemontesi, con una funzione non solo di sostegno ma anche d’indirizzo, di consulenza e di monitoraggio. “Nel 2013 - dichiara Giuseppe Nova, direttore artistico del settore Musica Classica - oltre al sostegno verso gli operatori musicali, si supporter in modo decisivo il mondo giovanile, inserendo i migliori diplomati e laureati dei Conservatori piemontesi nel circuito del decentramento e si assolver sempre di pi alla funzione di rete, d’interscambio e collegamento tra artisti e operatori, per ottimizzare, in un territorio fertile e dinamico come il tessuto culturale piemontese, le risorse a disposizione e valorizzarne i talenti.”
 
 
 
 
L’interesse della Fondazione per il settore della danza stato riconosciuto non solo localmente dalle compagnie direttamente interessate, ma anche a livello nazionale. Significativa, per ci che concerne l’opera sul territorio, stata la realizzazione di un accordo che consentir l’uso della Sala Espace da parte delle compagnie di danza richiedenti, che da tempo lamentavano la mancanza di uno spazio dedicato.
La seriet del lavoro svolto, attestata dal rispetto di elevati standard di qualit, ha consentito una nuova valutazione da parte del Ministero dei Beni Culturali, che ha progressivamente incrementato il suo contributo economico: gi dal 2010 al 2011 i finanziamenti ministeriali sono cresciuti del 6,79%, per aumentare considerevolmente nel 2012, anno in cui si registra un incremento, rispetto al 2010, del 167,52% dei finanziamenti ministeriali (che consentono di gravare meno sul bilancio regionale).
A proposito di futuro, questa l’occasione per introdurre e pubblicizzare il nuovo progetto “Adotta una compagnia”, a cui l’Ente sta attualmente lavorando, che consentir la creazione delle Botteghe Teatrali, luoghi di incontro e scambio creativo tra professionisti e cittadini dei comuni coinvolti, ulteriore concessione di spazi fisici e di servizi ai nuovi gruppi artistici. Un progetto ambizioso che punta ad incrementare l’occupazione giovanile e a favorire lo start up di attivit imprenditoriali oltre che a valorizzare turisticamente le aree interessate.

Prossimi Eventi

Eventi del sito

marted 16-mag-2017 -
marted 30-mag-2017
sabato 27-mag-2017 -
domenica 28-mag-2017
domenica 28-mag-2017
mercoled 31-mag-2017
gioved 01-giu-2017 -
domenica 04-giu-2017