Registrati Ora!
Entra
Benvenuto su COORPI
venerdì, 15 dicembre 2017 - 15:01
Condividi

Leggi e NormativePiemonte Movie ci sarà!

Piemonte Movie 13Dopo l'annuncio della sospensione del Piemonte Movie gLocal Film Festival, la XIII edizione del festival avrà luogo dal 13 al 16 marzo, presso la Sala Il Movie in Via Cagliari 42 a Torino. Il tradizionale appuntamento con la cinematografia regionale, che ogni anno offre uno spaccato sulla produzione recente e ripropone opere dei protagonisti del cinema piemontese, si terrà in un'edizione particolarmente asciutta, anzi, "ridotta all'osso" come suggerisce l'immagine che la caratterizza. Spogliato di eventi collaterali e omaggi al passato, Piemonte Movie resta vivo con il cuore del proprio essere: i concorsi.


Nonostante l'annullamento dell’anteprima di febbraio Too Short to Wait, che ha sempre ospitato tutti i cortometraggi iscritti, la sezione Spazio Piemonte non cambia obiettivo: radunare il meglio della produzione “cortometrista” dell'anno precedente. Per il sesto anno consecutivo ha chiamato a raccolta molti cortometraggi da tutti la regione, 130, di cui 15 si sfideranno per il Premio Miglior Cortometraggio da 1.250 euro, assegnato dalla giuria presieduta dal critico cinematografico Steve Della Casa.
L'altra sezione competitiva, Panoramica Doc, presenta, invece, 5 documentari in concorso rispetto ai 10 delle edizioni precedenti, selezionati tra i 28 lavori iscritti, a cui si aggiungono 6 fuori concorso. Una flessione che segue l'andamento della produzione documentaristica regionale a cui vogliamo rispondere, però, raddoppiando i premi: al consolidato Premio Maurizio Collino (1.500 euro), messo in palio per il terzo anno consecutivo dall'omonima associazione, si affiancherà così per la prima volta il Premio Miglior Documentario (1.500 euro) che verrà scelto dalla giuria guidata dallo storico del cinema, Franco Prono.
I migliori lavori di entrambe le sezioni riceveranno, inoltre, la nuova statuetta ufficiale del festival, il Premio Torèt, una riproduzione in miniatura (20 cm di altezza per 3,3 kg di ghisa) degli originali Toretti verdi realizzati proprio da La Fonderia Pinerolese che produce le note fontanelle per la Città di Torino. Si aggiungono inoltre due Premi del Pubblico (200 euro in prodotti Libera Terra), che saranno assegnati al cortometraggio e al documentario preferiti dalle persone in sala.
Con questa edizione "all'osso", nel numero di lavori in calendario, Piemonte Movie ha deciso di impegnarsi ancora di più nel sostegno reale della cinematografia regionale, destinando oltre un terzo del proprio budget ai premi che saranno consegnati ai registi più meritevoli. Per continuare a scommettere sui giovani autori che ogni anno realizzano opere destinate a rimanere invisibili, perché i cortometraggi vivono e muoiono nei festival e quasi mai raggiungono il grande pubblico, e sui professionisti di un cinema decisamente poco patinato e molto vissuto, che attraverso la cinepresa non smettono di mostrarci la realtà.
Quattro giorni di proiezioni, dunque, per 26 opere in programma decisamente eterogenee per tematiche affrontate e per generi, ma che rappresentano una selezione di alta qualità.
 
Con i 15 cortometraggi passeremo dal documentario artistico alla commedia, dal thriller all’animazione, dalla videoarte al mockumentary, dal dramma all’omaggio al cinema del passato. Dei 15 cortometraggi finalisti di quest’anno, 4 provengono da altrettanti festival partner: 100 Ore Torino, Muuh Film Festival, PDFF - Piemonte Documenteur Film Festival e La Danza in 1 minuto. Tra gli 11 rimanenti, molti hanno partecipato e vinto premi a festival nazionali e internazionali, confermando così il prestigio e la vivacità della cinematografia piemontese e dando respiro maggiore alla nostra sezione competitiva.
Anche i 5 documentari in concorso toccano argomenti molto diversi tra loro, che vanno dall'enogastronomia alla religione, passando attraverso la crisi, il costume sociale e la storia. Le 6 opere fuori concorso offrono un panorama altrettanto ampio dal mondo dello sport e al reportage giornalistico e alcuni hanno forti legami con la memoria storica dei luoghi e delle persone.
Unica anteprima assoluta in programma a Panoramica Doc, L'ultimo chilometro. Vincere, perdere, lottare, fino all'ultimo chilometro di Paolo Casalis, documentario fuori concorso sul mondo del ciclismo, che aprirà questa edizione mercoledì 13 alle ore 20.30 presso la Sala Il Movie (Via Cagliari 42 - Torino). Gli altri lavori si caratterizzano per curricula di rilievo che vedono la partecipazione alle Giornate degli Autori della Mostra di Venezia, Les Rencontres du Cinéma italien de Grenoble, il Festival dei Popoli, il Bellaria Film Festival.
 
PIEMONTE MOVIE W.I.P.
Piemonte Movie è sempre stato caratterizzato da una costante evoluzione che, in tutti questi anni, ha mantenuto come cuore del progetto, la promozione e la diffusione della cinematografia regionale, ma è diventato parte di un organismo più grande e si è diffuso sul territorio; adesso ha gambe, occhi e orecchie un po' in tutta la regione. Sono le circa 30 persone che collaborano nei 16 Presidi Cinematografici Locali. Insieme abbiamo dato vita a un festival itinerante.
In 5 anni d'attività a Torino, il Piemonte Movie gLocal Film Festival ha ospitato circa 1.000 cortometraggi e 300 documentari prodotti o realizzati in Piemonte, oltre a diversi film di fiction. Opere che, nella sola stagione 2012/13, sono state programmate in 95 proiezioni attraverso il "festival itinerante" dei Presidi Cinematografici Locali, pronto ad accogliere anche i 130 corti e i 28 documentari iscritti quest’anno, perché da sempre ci proponiamo di dare visibilità a questi preziosi film che, grazie alle nostre attività, hanno ormai un proprio circuito distributivo che li fa conoscere e apprezzare.
Oggi, in modo totalmente autonomo e indipendente, possiamo dire di aver avviato una rete cinematografica, grazie alla collaborazione di chi ci ha aperto le porte di circoli di paese, di piccole sale polifunzionali e qualunque altro spazio in cui si voglia fare e condividere cinema. Abbiamo cercato, risvegliato e creato un pubblico nei paesi dai quali il cinema se ne era andato. Abbiamo accettato la sfida di portare in questi luoghi proposte non semplici, per chi non è avvezzo a un tipo di cinema poco main stream, come sono i bei documentari e cortometraggi di molti registi piemontesi.
 

Prossimi Eventi

Eventi del sito

sabato 16-dic-2017