Registrati Ora!
Entra
Benvenuto su COORPI
mercoled, 16 ottobre 2019 - 21:22

 Tutti i Forum > Zoom > Eventi di interesse sul territorio nazionale
 Tagli alla cultura? Non staremo in silenzio!
 |  Printable Version
Da: Cristiana Candellero (offline)  marted, 22 marzo 2011 - 11:16 (Read 1314 times)  
Cristiana Candellero

Tagli alla cultura? Non staremo in silenzio!
Manifestazione > Sabato 26 Marzo 2011
Piazza Castello > Torino > Ore 15.00

Operatori culturali, studenti, lavoratori e tutti i cittadini interessati a difendere la cultura, siete invitati a partecipare alla manifestazione per esprimere il dissenso agli immani e sproporzionati tagli al settore culturale.
Una manifestazione per esprimere il dissenso nei modi che riterrete pi opportuni. Qualsiasi proposta pacifica valida; azioni teatrali, di musica, di danza, striscioni, manifesti e cartelloni, slogan, cori, canzoni, silenzio...

Le proposte fino ad ora pervenute ed approvate dal gruppo di lavoro, ma ancora passibili di correzione o aggiustamenti sono:

1. Cominciare alle ore 15,00 con rumori, ritmi e percussioni.

2. Chiunque sar in piazza ad un segnale chiaro tutti coloro che lo vorranno potranno distendersi per terra nella piazza assumendo una posizione da morto in cui si star per cinque minuti. L'urlo dell'art.9 della Costituzione sar il risveglio e chi vorr alzandosi potr ripetere al proprio vicino l'articolo.

3. Un cubo blu di plexiglass sar posizionato al centro del gruppo e a turno alcune persone ci saliranno per recitare l'articolo 9 della costituzione come un mantra.

4. Verr realizzato un video, uno spot di qualche minuto con molte persone che urlano in un teatro. Un urlo silente, preceduto dalla stesura dell'articolo 9. All'immagine seguir lo slogan:
TAGLI ALLA CULTURA? NON STAREMO IN SILENZIO!

Il video dovr essere distribuito ai teatri che lo proietteranno prima degli spettacoli, verr messo sul web e sui siti.
E poi, ancora altre proposte che attendiamo da voi, in modo da poter coordinare al meglio la manifestazione.
Accorriamo quindi organizzati e attrezzati.
Esprimetevi se potete in tempi brevissimi e trasmettete le vostre proposte a: comitatoemergenzacultura@gmail.com
Aiutaci a diffondere questa mail.
Un piccolo gesto che pu avere un grande valore. Tutti in piazza, ci contiamo!
Comitato Emergenza Cultura del Piemonte

La cultura il settore degli sprechi?

L'IItalia nel 2010 ha investito in cultura lo 0,21% del PIL e nel 2011 tale cifra scender allo 0,1% del PIL. La media europea d'investimento in cultura del 3% del PIL.
La spesa regionale per la cultura nel 2010 stata pari allo 0,6% del Bilancio Totale. Nel 2011 la spesa regionale per la cultura scender allo 0,31% del bilancio totale. Nel solo Piemonte i dati Istat 2010 attestano occupati nel settore culturale 37.000 persone (lo stabilimento Fiat Mirafiori cont nel suo complesso 5400 addetti). La cultura a cui ci riferiamo non fatta di sprechi e di "grandi eventi".
la pratica quotidiana e diffusa fatta di uso corretto delle risorse, fondata sul principio della "sostenibilit". La cultura non ha un colore, ma ha in s tutti i colori. La cultura da sempre parte integrante dello sviluppo dell'individuo della societ di riferimento. La cultura ricerca, comunica e sviluppa le infinite esperienze, idee e visioni dell'essere umano che si arricchisce nello scambio con gli altri (estratto carta emergenza cultura in Piemonte).
La Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica. Tutela il paesaggio e il patrimonio artistico e culturale della nazione. Articolo 9 della Costituzione italiana.


Cristiana

Forum Active Member
Active Member

Stato: offline

Registrato: 11/07/03
Invii: 586

Profilo Email Sito Web  
   



 Timezone CEST. Ora sono le 09:22 .
Normal Topic Normal Topic
Locked Topic Locked Topic
Sticky Topic Sticky Topic
New Post New Post
Sticky Topic W/ New Post Sticky Topic W/ New Post
Locked Topic W/ New Post Locked Topic W/ New Post
Vedi Posts Anonimi  
Able to Post 
Permesso Filtered HTML 
Contenuto Censurato 

Prossimi Eventi

Eventi del sito

sabato 05-ott-2019 -
venerd 25-ott-2019
gioved 17-ott-2019
sabato 19-ott-2019
sabato 19-ott-2019 -
domenica 20-ott-2019