Registrati Ora!
Entra
Benvenuto su COORPI
venerd, 18 agosto 2017 - 16:24
Condividi Visualizza la versione stampabile

ApprofondimentiSette danza-attori per il set di Rivombrosa

Quanti non hanno mai sentito parlare, dalla vicina di casa, sul tram o nelle sale d'aspetto, di Elisa di Rivombrosa scaglino la prima pietra. Ma anche fosse, se davvero voi foste così integralisti e puritani, di sicuro sarete inciampati, nei pressi di qualche edicola, nei cartelloni stampati che riportano la faccia di Alessandro Preziosi, lui, il divo. Quindi, riprendetevi i vostri sassi.

Forse non tutti però hanno la giusta percezione della mole di tecnici, sarti, truccatori, assistenti, comparse, parrucche e parrucchieri, costumi e costumisti che si agitano dietro le quinte, anzi, scusate, dietro le camere. Per giunta pare siano in molti, a giudicare dalla ressa davanti alle cancellate e ai portoni del Castello di Agliè, location della fiction, pronti a dire falsa testimonianza pur di accedere alla corte di Rivombrosa.

Ebbene, un branco di danzatori torinesi, misti per età e formazione, si è magicamente ritrovato in possesso (per vie del tutto legali, lo giuro!) del pass di libero accesso a corte, e, sotto la guida del Prof. Alessandro Pontremoli, esperto di danze e contraddanze barocche, hanno indossato i panni di dame e damerini settecenteschi.?

Con qualche secolo e qualche chilometro di distanza da quel di Rivombrosa, eccoci ora a rievocare quei giorni con Daniela Paci, Aldo Torta, Francesca Brizzolara, Renato Cravero e Stefano Botti, danza-attori contemporanei, e ovviamente Alessandro Pontremoli, docente di storia della danza all'Università di Torino. Marco Mazza, danzatore, purtroppo oggi era impegnato.

Condividi Visualizza la versione stampabile

ApprofondimentiFum.net - Imprenditorialità femminile nelle performing arts

Lunedì 13 settembre, presso la Sala delle Colonne di Palazzo Civico, La Città di Torino, Fondazione Fitzcarraldo, AdfarmandChicas, Associazione Didee, Associazione Ensemble Xenia, AlmaTeatro-Cooperativa La Talea hanno presentato i risultati e il report del progetto "Fum.net - Imprenditorialità femminile nelle performing arts: elementi per un sistema di eccellenza":

?FUM.NET ha avuto origine nel settembre 2003 grazie ad una misura sulle pari opportunità del Fondo Sociale Europeo e nasce dalla volontà del Comune di Torino-Settore Lavoro, Fondazione Fitzcarraldo e partner di progetto, di favorire l'interazione di ambiti appartenenti allo spettacolo dal vivo (musica, teatro, danza, con un'incursione nella dimensione trasversale della comunicazione), e con l'intento, inoltre, di individuare problematiche ed esigenze comuni al settore performing arts al femminile, in modo da poter ipotizzare azioni di sostegno.

All'indirizzo www.fitzcarraldo.net/fumnet/ ?è disponibile il report finale del progetto.

Condividi Visualizza la versione stampabile

ApprofondimentiLA VIA DEL MITO

Residenza Multidisciplinare Teatro Europeo e Internazionale LA VIA DEL MITO - Dall'India all'Europa

A cura della C.S.D.

Il progetto è iniziato con due laboratori, il primo dal titolo "Mito e Attualità" (dal 16 al 20 settembre) a cura di Mallika Sarabhai, Ulla Alasj?rvi, Rita Maffei, che hanno trattato la coreutica indiana, l'uso della voce ed elementi di regia; il secondo, intitolato "Sacro e Violenza2 (dal 18 al 22 settembre) è stato curato da Antonella Usai e Sabine Seume, che si sono occupate di danza Bharatanatyam e Butoh. A dare corpo e voce al mito, ad interpretarlo con modalità e discipline differenti, saranno tre spettacoli in prima assoluta all'ESPACE di Torino. Si tratta di "Tirtha" dal 24 al 30 settembre, un evento teatrale ideato dalla pluripremiata artista indiana Mallika Sarabhai - che tutti ricordiamo per la sua straordinaria interpretazione nel Mahabharata di Peter Brook - in collaborazione con Ulla Alasj?rvi, Rita Maffei, Antonella Usai e Ambra Bergamasco.

Condividi Visualizza la versione stampabile

ApprofondimentiTorino Settembre Musica. Kerala, India del Sud

Danza, musica e teatro

Il Kerala, regione del profondo sud del subcontinente indiano, ha visto svilupparsi, sin dai tempi più remoti, varie forme di danza altamente espressive e rappresentative del modo di vivere e di pensare della popolazione.

Condividi Visualizza la versione stampabile

ApprofondimentiUn danzatore torinese nella compagnia di Sasha Waltz

Incontro con Nicola Mascia.

In occasione di un laboratorio tenuto presso la scuola Mariella Isoardi Pozzo di Moncaleri abbiamo incontrato Nicola Mascia, danzatore e performer della compagnia Sasha Waltz, prossimamente ospite al Teatro dell´Archivolto di Genova con lo spettacolo Zweiland.

Come è iniziata la tua avventura? di danzatore?

Ho iniziato a danzare all´età di cinque anni, studiando danza classica a Torino con Loredana Furno.

Verso i tredici anni ho attraversato un periodo di rifiuto nei confronti dei codici severi del balletto ed ho interrotto per un anno la mia attività.? Ho ripreso studiando danza jazz con Don Marasigan e frequentando i diversi stages che venivano organizzati a Torino.

Prossimi Eventi

Non ci sono nuovi eventi

LA DANZA IN MINUTO VI EDIZIONE

LA DANZA IN 1 MINUTO 2016

BANDO LA DANZA IN 1 MINUTO 2016

VIDEO AMMESSI LA DANZA IN 1 MINUTO

VOTA I VIDEO AMMESSI LA DANZA IN 1 MINUTO

REGOLAMENTO VOTO LA DANZA IN 1 MINUTO

APP LA DANZA IN 1 MINUTO

APP

APP

APP LA DANZA IN 1 MINUTO Amazon

 Ladanzain1minutoVota


SCARICA_COORPIXL

ArsETmedia


EFV


PerCorpi Visionari


Danza&Danza  Danza&Danza Spot DanzaDove


Lavoraconnoi


Follow us on twitter